USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Isuzu D-Max N60, restyling per i 60 anni tra i pick-up

La casa giapponese festeggia i suoi 60 anni di attività nel segmento dei pick-up con il D-Max N60, veicolo 4x4 giunto ormai alla sua settima generazione

Un anniversario da celebrare con l’ultima edizione di uno dei pick-up più apprezzati della categoria 4×4: quest’anno il brand Isuzu ha raggiunto i sessant’anni di attività in questo settore e ha deciso di festeggiarlo nel migliore dei modi, introducendo sul mercato la settima generazione del cassonato D-Max, rinominato per l’occasione N60. Le sue peculiarità? Un restyling a 360° che ha toccato praticamente ogni aspetto di un veicolo a quattro ruote: dalla carrozzeria agli interni, dal motore al sistema infotainment, dagli aiuti alla guida alle sue (migliorate) capacità fuoristradistiche. Il prezzo? A partire da 29.226 Euro.

ISUZU D-MAX N60: TRE VERSIONI DI CABINA

Iniziamo dall’aspetto estetico: il nuovo Isuzu D-Max N60 sarà disponibile in tre versioni di cabina, in base alle quali si potranno scegliere più allestimenti. Il cabinato stesso è stato completamente rivisto rispetto al precedente Model Year ed ora è realizzato con un acciaio ad alta resistenza strutturale, a cui si aggiunge una barra trasversale capace di aumentare non solo il coefficiente di sicurezza in caso di impatto laterale, ma anche di migliorare del 20% la rigidità dell’intera scocca.

Le modifiche, in ogni caso, hanno tenuto conto anche del comfort di guida, garantito grazie agli affinamenti del gruppo sospensioni e dell’insonorizzazione dell’abitacolo. Gli ammortizzatori anteriori ora sono di tipo indipendente con un riposizionamento più in alto al fine di ridurre il rollio, mentre quelle posteriori sfrutteranno la disposizione a balestra. Le vibrazioni saranno anche tenute a bada dalle nuove guarnizioni di portiere e montante centrale, senza dimenticare i materiali fonoassorbenti introdotti a livello generale in tutto il cockpit.

Isuzu D-Max N60 2020

ISUZU D-MAX N60: MOTORE DA 164 CAVALLI E 360 NM DI COPPIA

Passiamo al propulsore: la nuova Isuzu D-Max N60 potrà contare su un potente quattro cilindri turbo-diesel da 1.9 Litri, lo stesso della precedente generazione… ma rivisto a livello di efficienza ed emissioni. Con una potenza confermata di 164 cavalli e una coppia massima di 360 Nm, questa unità si distinguerà per la presenza del sistema Start&Stop, dell’EGR a bassa pressione e della tecnologia SCR, che insieme garantiscono un incremento pari al 25% della pressione di iniezione del carburante voluto per ridurre considerevolmente i consumi in ordine di marcia.

Il risultato? Nella versione a cambio automatico la D-Max N60 ha staccato i 7,4 L / 100 km e i 195 g/km di CO2, mentre con cambio manuale i valori scendono sensibilmente a 7,3 L / 100 km e a 191 g/km. Tutto ciò è permesso anche dalla presenza della trazione integrale di tipo elettronico, che viene attivata assieme al controllo elettronico attivo della trazione con funzione auto-bloccante ogni qualvolta i passaggi in fuoristrada diventino particolarmente ostici. Non mancano, inoltre, le marce ridotte, così come il sistema di bloccaggio meccanico del differenziale posteriore, che rinforza l’asse al retrotreno per una dinamicità migliorata in ogni condizione di guida.

Isuzu D-Max N60 2020

ISUZU D-MAX N60: MAI COSÌ TECNOLOGICO

Le novità della Isuzu D-Max N60, tuttavia, non finiscono qui e proseguono con gli interventi sull’altezza minima dal suolo, sul sistema di aspirazione e sullo sfiato del già citato differenziale posteriore, che assicurano a questo pick-up una capacità di guado di ben 800mm. Questa peculiarità, assieme a quella della capacità di traino fino a 3.500 kg, si contrappongono a un abitacolo caratterizzato da tanta tecnologia sia sotto l’aspetto dell’infotainment che degli ADAS di Livello 2.

In questo contesto la D-Max N60 si distingue per nuovi comandi al volante, radio DAB, sistema Bluetooth e funzione “salva batteria”, che va a spegnere tutte le luci di bordo quando la portiera del conducente viene aperta. Non mancano le luci di cortesia che illuminano il cockpit quando ci si avvicina al veicolo, così come il cruise control adattivo con limitatore di velocità. Tra gli aiuti di guida, infine, trovano spazio il controllo elettronico della stabilità con Traction Control, il Blind Spot Monitor, l’Emergency Lane Keeping, il Rear Cross Traffic Alert, il Front Collision Warning, il Lane Keep Assist System, il Traffic Sign Recognition, il Driver Monitoring con focus sull’attenzione del conducente e il Multi Collision Brake con chiamata di emergenza in caso di incidente.

Isuzu D-Max N60 2020

Articoli più letti
RUOTE IN RETE