BMW Concept Active Tourer

Anteprima mondiale al Salone dell'Auto di Parigi 2012 di un multispazio compatto ibrida plug-in. Combina un motore benzina di 1,5 litri ed uno elettrico al retrotreno per una potenza totale di 190 CV

BMW Concept Active Tourer
Al Salone di Parigi 2012 (dal 27 settembre per operatori e stampa, dal 29 settembre al 14 ottobre per il pubblico)  la Casa di Monaco di Baviera svela in anteprima mondiale la BMW Concept Active Tourer, un veicolo ibrido plug-in a trazione anteriore che unisce comfort e abitabilità a dinamismo e stile nel segmento delle compatte premium.
Per BMW, la Concept Active Tourer rappresenta un tassello importante nella continua evoluzione del marchio e della sua gamma di modelli: infatti, il segmento delle utilitarie e delle compatte premium è in continua crescita e BMW è molto attenta sia alle dinamiche di mercato ed ai cambiamenti dei comportamenti degli automobilisti, che guardano sempre di più ad alternative per quanto riguarda la propulsione.
Nella concept BMW i8 è stata introdotta la tecnologia eDrive, destinata a caratterizzare tutti i sistemi di propulsione elettrica e ibrida plug-in e che include tutti i componenti della propulsione elettrica: il motore elettrico sviluppato in proprio, il modulo batteria agli ioni di litio e il sistema di gestione intelligente del propulsore.
L’obiettivo è quello di attrarre gli automobilisti che apprezzano un alto livello di comfort, una posizione elevata e una spaziosità generosa nel segmento delle compatte premium e le famiglie con accentuate preferenze riguardo a lifestyle, sportività, funzionalità e versatilità.

Dimensioni e design della BMW Concept Active Tourer
La nuova BMW Concept Active Tourer ha dimensioni compatte (4.350 mm di lunghezza, 1.834 mm di larghezza e 1.560 mm di altezza) ed un design che ammicca alla sportività.
Il frontale la BMW Concept Active Tourer è caratterizzata dal doppio rene BMW, leggermente inclinato in avanti. Gli incisivi proiettori sdoppiati entrano abbondantemente nella sagoma laterale dei parafanghi e sono dotati delle luci di accento LED nella zona superiore chiamata “sopracciglia”. Ad intensificare l’impressione di larghezza ci pensano le due grandi prese d’aria laterali sotto i gruppi ottici principali.
La vista laterale mette in mostra una leggere forma cuneiforme che conferisce alla BMW Concept Active Tourer un aspetto dinamico, esaltato dalle porte sagomate e dai grandi cerchi in lega da 20”.
Il posteriore, caratterizzato da linee orizzontali marcate, ha un design massiccio reso più sportivo nella parte inferiore, dove gli scarichi sono integrati nel paraurti.
Le grandi luci posteriori si estendono abbondantemente nella sagoma delle fiancate, enfatizzando la larghezza dei passaruota e facendo apparire la vettura fortemente presente su strada.

Abitacolo della BMW Concept Active Tourer
Grazie ad un passo di 2.670 mm lo spazio interno è generoso.
Il legno stratificato “Streakline” dona un’impressione di eleganza e leggerezza alla parte anteriore dell’abitacolo, confermata dai pannelli porta e dai sedili, rivestiti in pelle nubuk e pelle liscia. Il carattere sportivo della concept ibrida plug-in spicca grazie alle cuciture arancioni in contrasto.
La console centrale sembra librarsi tra i sedili anteriori e si unisce in modo fluente alla plancia portastrumenti. Tale disposizione assicura la massima spaziosità possibile alla zona gambe del guidatore e passeggero anteriore.
Come da tradizione, il cockpit è orientato al guidatore ed offre una raggiungibilità ottimale di tutti i comandi  importanti. Gli strumenti circolari in tecnologia Black Panel e il monitor del display d’informazione centrale si trovano perfettamente nel campo visivo del conducente. I sedili rialzati nella cosiddetta posizione di “semi-comando” offrono un’eccellente visibilità circolare, completando l’ottimo livello di comando e comfort.
Il modulo batteria del propulsore ibrido è sistemato interamente sotto il fondo del vano bagagli, in moda tale che il bagagliaio della BMW Concept Active Tourer possa offrire una perfetta fruibilità quotidiana.
Per realizzare il desiderato effetto di luminosità e temperatura nell’abitacolo, basta premere un pulsante per ottenere elettricamente l’oscuramento intenso o lo schiarimento a trasparenza del tetto panoramico in vetro stratificato dotato dell’innovativa tecnologia Suspended Particle Devise (SPD).
Il tetto panoramico “Cool Shade” cambia il feeling di spazio e la temperatura premendo solo un pulsante: i passeggeri possono impostare un particolare effetto luce all’interno attivando manualmente nel vetro del tetto un disegno a foglia di grande superficie.
Il lungo passo delle ruote fa risultare una generosa spaziosità alla zona gambe che, insieme alla posizione leggermente rialzata del tetto, conferisce molto spazio di movimento ai passeggeri.
Il display multifunzione della plancia strumenti costituisce un highlight particolare nella BMW Concept Active Tourer. Il guidatore potrà scegliere modalità di visualizzazione totalmente nuove. Nelle modalità COMFORT, ECO PRO e SPORT il display multifunzione della plancia strumenti mette in scena le varie modalità di guida con una visualizzazione personalizzata, creando così un’atmosfera cromatica ed un mood unici per offrire maggiore sicurezza, efficienza e orientamento esemplare al conducente.
Inoltre, la BMW Concept Active Tourer è dotata (su richiesta) dell’Head-Up Display a colori di ultima generazione. Il sistema proietta ad alta risoluzione tutte le informazioni importanti su un pannello di vetro che fuoriesce direttamente nel campo visivo del guidatore. L’intensità di proiezione si adegua automaticamente sempre in modo ottimale alle condizioni di luce nella vettura, analogamente alla visualizzazione diurna e notturna degli strumenti. A richiesta del guidatore il sistema visualizza, oltre all’attuale velocità di marcia, eventuali limiti di velocità, divieti di sorpasso, indicazioni di navigazione e varie altre segnalazioni di avvertimento.

Sistema di propulsione della BMW Concept Active Tourer
La tecnologia di propulsione dei modelli ibridi plug-in di BMW e dei modelli elettrici di BMW i è identificata complessivamente dalla denominazione BMW eDrive.
La BMW Concept Active Tourer è una ibrida plug-in: unisce cioè i vantaggi della propulsione elettrica a quelli del motore endotermico.
La BMW Concept Active Tourer combina il nuovo motore tre cilindri benzina di 1,5 litri della gamma BMW EfficientDynamics che muove le ruote anteriori ed un motore elettrico sincrono abbinato al retrotreno.
Con una potenza complessiva oltre i 190 CV (140 kW), la combinazione delle due propulsioni permette alla BMW Concept Active Tourer di realizzare prestazioni sportive e al tempo stesso valori ridotti di consumo ed emissione. Per esempio, accelera da 0 a 100 km/h in meno di 8”, raggiunge una velocità massima di circa 200 km/h ed in media consuma meno di 2,5 l/100 km per una emissione di CO2 inferiore ai 60 g/km. Valori raggiungibili anche grazie alla funzione Start&Stop.
Il motore a combustione interna della nuova BMW Concept Active è un moderno motore tre cilindri benzina di 1,5 litri dotato di tecnologia BMW TwinPower Turbo. Derivato dal pluridecorato motore sei cilindri BMW TwinPower Turbo, riunisce in sé la più recente generazione del sistema di alimentazione diretta High Precision Injection.
La tecnologia BMW TwinPower Turbo verrà applicata a tutti i propulsori futuri della gamma EfficientDynamics.
Anche per il motore elettrico sincrono della BMW Concept Active Tourer si tratta di uno sviluppo in proprio del BMW Group. Con il modulo batteria carico al massimo, la BMW Concept Active Tourer raggiunge oltre 30 km di autonomia nel funzionamento esclusivamente elettrico, permettendo di assolvere gran parte delle percorrenze quotidiane senza produrre emissioni. Inoltre la potenza del motore elettrico sincrono può essere utilizzata come funzione boost per operazioni di accelerazione particolarmente dinamiche. In entrambi i casi lo spiegamento di forza propulsiva avviene in modo spontaneo e senza ritardi. La coppia massima di oltre 200 Nm è disponibile a partire da veicolo fermo.
La ricarica del modulo batteria a ioni di litio della BMW Concept Active Tourer può avvenire con una normale presa di rete 220 Volt. Per incrementare l’efficienza del propulsore ibrido plug-in è possibile ricaricare il modulo batteria a ioni di litio con energia elettrica generata a entrambi gli assi della BMW Concept Active Tourer: mentre al retrotreno in motore elettrico recupera automaticamente la massima energia possibile durante ogni decelerazione del veicolo, all’avantreno un generatore di alto voltaggio accoppiato al motore termico ricarica l’accumulatore di energia quando è necessario.

Ulteriore efficientamento con la modalità ECO PRO.
La BMW Concept Active Tourer è dotata di serie della modalità ECO PRO, disponibile anche per gli altri modelli seriali BMW attualmente in produzione. Questa aggiuntiva possibilità di riduzione dei consumi è finora unica nel mondo dell’automobile. Per aumentare l’efficienza, la modalità ECO PRO riduce nel momento più opportuno le prestazioni del climatizzatore nonché di altre utenze comfort elettriche e, in linea con l’attuale situazione di guida, predispone su massima efficienza il funzionamento di tutti i componenti della propulsione.
Inoltre ECO PRO fornisce importanti suggerimenti per una guida più efficiente. A tale scopo il sistema è connesso col navigatore. In base al profilo del percorso calcolato e al comportamento di guida individuale, la modalità ECO PRO proporrà, ad esempio, il tragitto migliore per risparmiare carburante. Inoltre l’assistente previdente di ECO PRO fornisce suggerimenti tipo “togliere il piede dall’acceleratore” all’avvicinarsi di una curva stretta o di un limite di velocità ancora prima che la situazione sia ben riconoscibile per il guidatore. Nel fornire queste indicazioni, l’assistente previdente prende in considerazione curve, delimitazioni di centri abitati, rotonde, incroci a T e uscite autostradali. Contemporaneamente l’assistente previdente ottimizza la gestione elettronica del cambio in funzione delle situazioni di guida imminenti.
Entro un range di velocità da 50 a 160 km/h l’ECO PRO può attivare a due fasi la cosiddetta modalità “veleggiare”. A tale scopo il sistema spegne completamente il motore a combustione nel funzionamento in rilascio fino alla velocità di 125 km/h, mentre fino a una velocità di 160 km/h lo disaccoppia dal sistema di trasmissione, permettendo una guida confortevole sfruttando la propria energia cinetica della vettura.

ARTICOLI CORRELATI