Opel Karl GPL Tech, 100 km con tre euro: il Test Drive

La gamma citycar si amplia, ora Opel Karl è disponibile anche in versione Gpl Tech. Inoltre arrivano anche il cambio automatico Easytronic e il sistema di assistenza Opel On Star.

IMG_8247

Opel Karl GPL Tech

LA OPEL KARL AMPLIA LA SUA GAMMA

Dopo un anno dalla sua commercializzazione, la Opel Karl amplia la sua gamma introducendo una versione GPL Tech, oltre alla motorizzazione benzina 1.0 da 75 cv. Compatta ed essenziale, si presta alla guida in città, è attenta ai consumi, e adatta per le limitazioni del traffico. In questo modo garantisce un buon compromesso tra risparmio e performance. Infatti con 11 euro circa si effettua il pieno e l’auto percorre 100 km con una spesa di soli tre euro. Nicola Benai, direttore marketing, ha affermato: «La Karl ad un anno dal lancio ha raggiunto oltre novemila ordini, un risultato importante nonostante sul mercato era a disposizione con una unica motorizzazione ed un cambio manuale. Ora i clienti avranno possibilità di scegliere una versione alternativa per la quale ci aspettiamo un mix di circa il 40%

Il risultato potrebbe diventare realtà pensando che Opel Karl GPL Tech oltre ad essere attenta all’ambiente, consente di abbassare i costi per il carburante del 50% rispetto al modello a benzina e di avere un’autonomia totale di oltre mille chilometri. Il motore bi-fuel non è ingombrante ed è gestito da due centraline. Una controlla la propulsione a benzina e l’altra è specifica per il GPL. Queste centraline si interfacciano costantemente e forniscono una diagnostica complessiva del veicolo in ogni momento. Opel Karl GPL Tech da 73 CV ha delle emissioni di CO2 nel ciclo misto pari a 93 grammi per chilometro.

Questo perché il consumo di GPL è di 5,7 litri per 100 chilometri. Inoltre il sistema GPL viene installato direttamente nel corso della produzione e non successivamente. Opel Karl 1.0 GPL Tech è già disponibile al prezzo d’ingresso di 13.300 euro e fino a giugno Opel prevede un prezzo di lancio di 10.900 euro sulla versione Enjoy. Sono anche disponibili delle novità come il cambio automatico Easytronic 3.0 per una guida più efficiente, il sistema Start/Stop, il sistema di assistenza “Opel On Star” e il sistema Intellilink integrato con Apple CarPlay e Android Auto.

La nostra prova 

Abbiamo provato la nuova Opel Karl GPL Tech, un’auto pensata per un pubblico pragmatico ed attento tanto ai consumi quanto alle emissioni. Tra le proposte più interessanti del segmento, la nuova Opel Karl permette un’autonomia di oltre 1.000 Km tra il serbatoio di benzina e quello GPL, che oltretutto non toglie spazio al bagagliaio perché viene installato direttamente in fase di produzione.  Anche perché quest’ultimo, il bagagliaio,  è piuttosto piccolo -misura 206 litri- ed un po’dispiace  nonostante sia inevitabile per un’auto di questa categoria.

IMG_0420

Gli interni della Opel Karl GPL Tech

Entrando nella vettura si apprezzano da subito le finiture, che nonostante siano in materiale plastico restituiscono una sensazione generale di qualità. Il volante è comodo, con i pulsanti per accedere all’infotainment e lo switch per cambiare l’alimentazione, cosa che accade in maniera repentina e senza che ce ne si possa davvero accorgere.

Davanti si stà piuttosto comodi, con la strumentazione a due quadranti analogici chiara e ben leggibile separata da un display LCD con le informazioni sulla vettura. Mettendo in moto notiamo uno dei maggiori pregi di questa auto, cosa che ci accompagnerà durante tutto il test: l’alimentazione a GPL non si sente, non ce ne si accorge nemmeno ad alte velocità. Il tre cilindri della Karl, da 92Nm di coppia massima a 4.500 giri, permette un buono spunto tra le vie cittadine, anche se per avere una risposta scattante è necessario tenere il motore a regimi non proprio bassi. Lo sterzo risponde morbido e con precisione, a tutto vantaggio di una guida rilassata e sicura.

IMG_8246

Il design posteriore della Opel Karl GPL Tech

Una nota di merito è per il cambio, che nella guida più allegra va richiamato spesso all’ordine ma che, di contro, riesce a non farsi mai trovare impreparato. Gli innesti sono quindi precisi e la leva si trova in una posizione comoda da raggiungere. La Opel Karl però è una citycar, e sui tratti autostradali ci ricorda per cosa è stata pensata. Anche se non fatica a raggiungere i 130Km/h ed a mantenere un’insonorizzazione efficiente, per ottimizzare i consumi non conviene salire sopra i 110Km/h.

Grazie alle sue dimensioni, trovare un parcheggio con Opel Karl non è una sfida impegnativa, infatti l’auto misura 368cm di lunghezza, 160 di larghezza e 148 di altezza, l’unico piccolo problema semmai risiede nella visuale posteriore. I poggiatesta infatti coprono parte del lunotto, ma fortunatamente troviamo la telecamera posteriori a risolvere il problema.

Pregi e difetti

Pregi

  • guidabilità
  • consumi ridotti
  • agilità nel traffico

Difetti 

  • bagagliaio da 206 litri
  • consumi a 130Km/h

 

ARTICOLI CORRELATI