Peugeot e-208 elettrica: dati, caratteristiche e prestazioni

Peugeot 208 arriva anche in versione elettrica con motore da 100 kW e autonomia superiore ai 300 chilometri. Prime consegne tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020.

Per la prima volta da quando è in commercio, Peugeot 208 arriva anche in versione elettrica. Peugeot e-208 2019 dunque non solo si rinnova profondamente, ma amplia la sua gamma con questa versione elettrificata che si distingue da quella termica per un frontale privo di griglia. Sotto la carrozzeria trova invece posto il pianale e-CMP, lo stesso della DS 3 elettrica e il medesimo che verrà impiegato nel 2020 da un modello Citroen EV destinato a debuttare sul mercato.

Peugeot 208 è la prima elettrica del Gruppo ed è stata svelata insieme alla sorella termica al Salone di Ginevra, per poi essere ordinata entro l’anno con prime consegne a cavallo fra il 2019 e il 2020. Il quadro strumenti e l’infotainment tutto avranno grafiche e funzioni dedicate, principalmente con l’obiettivo di gestire in maniera chiara, semplice e immediata la carica delle batterie. Per il resto non ci saranno troppe differenze con la versione standard: “La 208 elettrica integrerà la gamma 208, anziché diventare una versione a sé stante”, commenta Vidal.

Entro il 2020, proprio grazie alla innovativa piattaforma e-CMP, tutte le future Peugeot saranno affiancate da versioni elettriche. E’ questo il caso ad esempio del crossover Peugeot 2008, che i tecnici stanno sviluppando in maniera parallela alla 208. La versione elettrica della compatta francese vanterà motore da 100 kW e 260 Nm di coppia massima; la sua autonomia con una sola ricarica dovrebbe superare i 300 chilometri con una batteria attorno ai 40 kWh.

La nuova Peugeot e-208 andrà in diretta concorrenza con la Renault Zoe con un prezzo che potrebbe essere inferiore ai 20.000 euro grazie agli incentivi che con la rottamazione prevedono ben 6.000 euro di bonus, dando finalmente una bella scossa alla diffusione della mobilità elettrica italiana.

Peugeot e PSA guardano con grande attenzione al mercato elettrico con una strategia originale rispetto ai competitors privilegiando il full electric per le compatte con uso prevalente in città, lasciando invece l’opzione ibrido plug in per le più grandi tanto che in tale variante sono già attese la Peugeot 3008 e 5008. PSA vanta poi il non trascurabile vantaggio di avere nel proprio azionariato un importante gruppo automobilistico cinese e proprio la Cina è il primo mercato ed il punto di riferimento per la mobilità elettrica…

ARTICOLI CORRELATI