Volkswagen Polo TGI prova su strada, prezzi e consumi

Il test drive della Volkswagen Polo TGI a metano con motore 1.0 tre cilindri turbo ha evidenziato consumi ridotti e prestazioni e comfort di guida più che buoni per la compatta tedesca.

Volkswagen crede molto nel metano e questa non è certo una novità come dimostra la gamma Golf che, oltre ad essere proposta in versione benzina, Diesel, elettrica e ibrida plug-in, è disponibile anche in versione a gas naturale. La vera novità, semmai, è la Volkswagen Polo TGI a metano, prodotta per circa il 90% per il mercato italiano. L’impianto a metanoè realizzato in fabbrica, un progetto molto importante supportato da una rete in costante crescita che vanta oltre 1.200 stazioni di rifornimento. Di queste, ben 550 si concentrano in 3 regioni: Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Prezzi e consumi della Volkswagen Polo TGI

Con prezzi di listino che partono da 16.600 euro (noi abbiamo provato la Comfortline che con vernice metallizzata arriva a circa 19.000€), la Volkswagen Polo TGI è equipaggiata con il motore 1.0 tre cilindri turbo già predisposto per il gas naturale. Il propulsore eroga 90 cavalli e una coppia di 160 Nm da 1.900 giri ed è abbinato a un cambio manuale a 5 marce. Assente, purtroppo, il cambio DSG tanto apprezzato sulla Golf TGI. La velocità massima è pari a 183 km/h e lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 11,9 secondi, mentre i consumi medi sono pari a circa 3,2 kg di combustibile per percorrere 100 chilometri. Indicativamente, circa 3€ ogni 100 km, per un’autonomia complessiva a gas di poco inferiore ai 400 chilometri (390 per la precisione).

Internamente l’allestimento rimane invariato: il disegno del cruscotto è semplice e lineare, lo schermo dell’infotainment e la strumentazione sono facilmente raggiungibili e di semplice utilizzo. La plancia è caratterizzata da plastiche morbide, che però non troviamo sui pannelli porta. Sempre di ottima fattura e qualità gli assemblaggi e la sensazione complessiva è quella di un’auto di categoria superiore, robusta e confortevole. Volendo trovare una differenza sostanziale con la Polo normale, occorre dire che il bagagliaio perde qualche litro di capienza e passa da 351 a 251 litri. Comunque sufficienti, ma non equiparabili ai 351 che rappresentavano un grande punto di forza della compatta tedesca. Ciò che si perde è il doppio fondo, mentre l’abitabilità interna non muta. I sedili ospitano in tutta comodità anche persone alte di statura (non è il nostro caso, ahinoi): la loro imbottitura è rigida ma non troppo, ottima anche per affrontare viaggi lunghi, come vacanze in auto che attraversano la Penisola, ad esempio.

VW Polo su strada: comfort e consumi ridotti

Una volta a bordo si notano tutti i pregi riconosciuti alla versione classica della VW Polo e, percorsi un centinaio di chilometri, ci si accorge in prima persona che i consumi sono veramente molto contenuti, bassissimi ideali per chi dall’auto esige costi vivi ridotti al minimo. Il serbatoio della benzina ha una capienza di 40 litri, ma viene utilizzato solo quando il metano è esaurito. A tal proposito ricordiamo che il serbatoio del metano ha una capienza di 12 kg, il che significa, euro più euro meno, che con 12 euro si fa il pieno di gas. L’autonomia complessiva tenendo conto di entrambi i serbatoi è invece di 1.300 chilometri, veramente molti. Inutile dire che avere un distributore di metano vicino casa o vicino al posto di lavoro facilita le cose e permette di viaggiare quasi sempre in modalità eco.

ARTICOLI CORRELATI
Peugeot 208

Peugeot 208

da 100€ mese

Seat Ibiza

Seat Ibiza

da 129€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 149€ mese

Seat Arona

Seat Arona

da 159€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 168€ mese

Seat Leon

Seat Leon TGI

da 169€ mese

Seat Ateca

Seat Ateca

da 190€ mese

Seat Tarraco

Seat Tarraco

da 199€ mese

Golf 7 Sport

Golf 7 Sport

da 199€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Peugeot 508

Peugeot 508

da 349€ mese

info ADV
RUOTE IN RETE