Grande delusione e rabbia per JEV e il Team DS Techeetah

Vergne è stato coinvolto in molti incidenti e sorpassi giudicati non regolamentari dal pilota.

E’ stata una giornata particolarmente difficile per Jean Eric Vergne e per tutto il Team DS Techeetah. Gli incidenti in cui è stato coinvolto e i sorpassi subiti in regime di bandiera gialla hanno creato malumori che lo hanno indotto a chiedere anche chiarimenti da parte della FIA per le mancate penalità.

Ecco quali sono stati i commenti e le reazioni a caldo nel dopo gara da parte di piloti e team:

Mark Preston, Team Principal: “É stata una giornata sfortunata per Jean-Éric, che si è trovato più di una volta nel posto sbagliato al momento sbagliato. Coinvolto in vari incidenti con diversi piloti, che hanno tentato manovre al limite, Vergne ne ha fatto le spese.  Il lato positivo è che Lotterer ha fatto una gara convincente, cercando di evitare le insidie, e ha concluso con un rispettabilissimo quinto posto.”

Xavier Mestelan Pinon, Direttore DS Performance: “Oggi la formula E ha dato spettacolo, e ha tenuto incollati i fan fino alla bandiera a scacchi. Jean-Éric non ha avuto una buona giornata, mentre André ha fatto una grande gara, specialmente nell’ultimo giro, sfruttando l’efficienza della sua DS E-TENSE FE19, mentre gli altri rallentavano. La prossima tappa del campionato sarà la prima del tour asiatico, che inizia a Hong Kong. Le gare da disputare sono nove, e tutto è ancora possibile.”

Jean-Éric Vergne: “Non so cosa dire di tutti gli incidenti di oggi: sotto bandiera gialla piena sono stato sorpassato da tre monoposto, una che ha tagliato la chicane e mi è venuta addosso, un’altra mi ha fatto girare nello stadio, e nessuno ha ricevuto penalità. Sarà una cosa da discutere con la FIA per capire meglio. I meccanici hanno fatto un lavoro incredibile per riparare l’auto in pit lane sotto bandiera rossa, quindi un grande grazie a loro per essere riusciti a tirarla fuori. Insomma, abbiamo avuto un risultato deludente e grande sfortuna, ma siamo una grande squadra, quindi guarderemo avanti lasciandoci la negatività alle spalle.”

André Lotterer: “Giornata difficile oggi, ma siamo comunque arrivati quinti. Sono contento perché abbiamo conquistato dei bei punti. La messa a punto dell’auto ci ha impegnato parecchio, ma abbiamo lottato dalla dodicesima posizione fino alla quinta finale. È stata una gara pazza, ma abbiamo gestito bene l’energia e ci siamo avvicinati ai leader. Avremmo potuto arrivare terzi, ma la macchina è stata difficile da guidare, quindi ci accontentiamo del quinto posto e ci godiamo i punti. Domani faremo dei test qui, quindi abbiamo aggiunto un paio di altre cose alla lista delle soluzioni tecniche da verificare dopo quello che è successo in gara. “

ARTICOLI CORRELATI