USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

Assicurazione RC Auto: sicuri di conoscerla?

Provocate un incidente stradale e vi infortunate: la vostra assicurazione non vi copre se non avete integrato la polizza con l'opzione aggiuntiva “infortunio conducente”

Sono pochissimi i guidatori italiani che assicurano il proprio corpo integrando la polizza attraverso la copertura “infortunio conducente”.
Secondo i dati resi noti da Assicurazione.it, comparatore leader del mercato RC auto e moto, nonostante il 69,2% dei feriti negli incidenti stradali è rappresentato dai conducenti, solo il 5,8% degli automobilisti integra la sua polizza auto assicurando se stesso da eventuali infortuni dovuti a incidenti con colpa.
Dall’analisi degli oltre 140 mila preventivi che vengono compilati ogni mese sul sito, il comparatore online evidenzia in quali regioni italiane e su quali conducenti questa opzione assicurativa è stata più o meno sottoscritta.
Per esempio, le donne hanno sottoscritto il maggior numero di polizze (quasi il 7%) mentre la regione più coperta è la Lombardia (10,60%) seguita da Emilia Romagna (7,49%) e Piemonte (7%) mentre i meno assicurati sono i campani (1,44%).
La categoria lavorativa che si tutela maggiormente è quella dei dirigenti (7,63%), poi gli insegnanti (6,99%) e gli impiegati (6,94%) mentre ultimi gli studenti (2,85%).
Di seguito, la tabella riassuntiva degli assicurati per infortunio per ogni regione italiana:
Lombardia          10,60%
Emilia Romagna    7,49%
Piemonte              7,01%
Veneto                 7,00%
Lazio                    6,90%
Basilicata              5,79%
FVG                      5,75%
Liguria                  5,38%
Marche                  4,69%
Sardegna               4,52%
Trentino Alto Adige  4,50%
Toscana                 4,50%
Molise                    4,44%
Abruzzo                  4,36%
Umbria                   3,69%
Valle d’Aosta           3,41%
Calabria                 2,67%
Sicilia                     2,61%
Puglia                    1,87%
Campania              1,44%
Fonte: Assicurazione.it
L’integrazione “infortunio conducente” è una delle tante opzioni assicurative a cui i conducenti italiani rinunciano per tenere il premio annuale il più basso possibile. Eppure, secondo Alberto Genovese, A.D. di Assicurazione.it, basterebbero circa 20 centesimi di euro al giorno per proteggersi dalle proprie colpe.
Poi è sempre consigliato leggere con molta attenzione le clausole che regolamentano questa opzione per capire se ci sono delle limitazioni e quali sono.
E voi siete tra i tanti che, magari inconsapevolmente, pagano per le loro colpe o avete preferito coprirle con un premio un po’ più alto?

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
Renault
Twingo III
PRODUZIONE dal 03/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 10.600€
Renault
twingo
PRODUZIONE dal 05/2019
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
SPECIALE
SPECIALE
Articoli più letti
RUOTE IN RETE