USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Pneumatici auto: tutte le principali “bufale”

Gomme di "seconda mano", che scadono nel tempo oppure che vanno utilizzate a bassa velocità in caso di maltempo: ecco alcuni dei falsi luoghi comuni che contraddistinguono il mondo degli pneumatici per automobili

I luoghi comuni e le leggende metropolitane esistono praticamente in tutti i settori della vita quotidiana: anche in quello dei motori e, più nello specifico, sulle gomme delle nostre automobili, per le quali nel tempo si sono accumulati tanti pareri e informazioni che, progressivamente, sono stati presi per veri anche se in realtà… non lo sono. Le più diffuse e (tristemente) famose? Il fatto che esistono pneumatici di “seconda mano”, oppure che questi abbiano una data di scadenza: ma andiamole a vedere una per una!

PNEUMATICI AUTO: SOLO DI PRIMA SCELTA

Iniziamo da una delle più conosciute dagli automobilisti: esistono gomme di “seconda mano”, facenti parte di un mercato parallelo a quelle “top di gamma” e riconoscibili per alcuni bollini colorati presenti sulle loro spalle. Niente di più falso! Tutte le aziende produttrici di pneumatici (opportunamente omologati per l’utilizzo stradale) realizzano coperture solamente di “prima scelta”, rigorosamente valutate e curate durante la produzione in modo da evitare che, ai rivenditori, possano arrivare dei prodotti con caratteristiche in qualche modo non conformi a quelle assicurate dal costruttore.

Ogni difetto e qualsiasi imperfezione estetica presenti sulle scritte degli pneumatici è infatti sufficiente per determinare la loro immediata distruzione e conseguente riutilizzo per la creazione di una copertura, finalmente, aderente agli standard qualitativi richiesti. Per quanto riguarda i bollini colorati sulle spalle delle gomme, questi servono ai gommisti per individuare la migliore posizione di installazione della gomma stessa sul cerchio, al fine di limitare l’utilizzo dei piombi di equilibratura. Non deve sorprendere, quindi, la differenza percepibile nell’acquisto di un treno di gomme da un rivenditore specializzato rispetto al prezzo proposto da un negozio in un centro commerciale: quest’ultimo difficilmente metterà a disposizione gli stessi servizi del primo…

Cambio gomme 2020

PNEUMATICI AUTO: NESSUNA DATA DI SCADENZA!

Un’altra fake news particolarmente diffusa tra gli automobilisti è quella che insiste sulla presenza di una data di scadenza per tutte le gomme in commercio, visibile al fianco delle marcature obbligatorie come le dimensioni dello pneumatico, l’indice di carico e il codice di velocità. Anche in questo caso siamo di fronte a una bufala bella e buona: l’indicazione temporale in questione si riferisce alla settimana di produzione della gomma e serve unicamente a garantire la tracciabilità del lotto di produzione della stessa. Se credevate che, dopo un po’, sarebbe comparsa la muffa sul battistrada delle vostre gomme, cascate male…

PNEUMATICI AUTO: ATTENZIONE A QUELLI INVERNALI!

Quando arriva l’inverno, uno tra i falsi luoghi comuni più ricorrenti è sicuramente quello che interessa gli pneumatici invernali e la loro classificazione per determinare la bontà del prodotto finito. In commercio, per esempio, esistono le coperture con marchiatura M+S (acronimo di Mud + Snow, cioè Fango + Neve), ottimizzate per un utilizzo che prevede percorrenze su tratti a bassa aderenza con ghiaccio e neve a terra. Queste gomme, tuttavia, non sono le più sicure in assoluto in caso di maltempo.

Il massimo della sicurezza, infatti, è garantito esclusivamente da quelle gomme che presentano la famosa icona stilizzata del fiocco di neve posizionato all’interno di una montagna con tre cime (“three peak mountain snowflake“), che indica la presenza di una mescola a base di silice e di sottili lamelle sul battistrada capaci di assicurare il massimo grip anche in difficili condizioni di guida. Facciamo attenzione, quindi, quando saremo chiamati a decidere quale treno di pneumatici invernali montare sulla nostra automobile…

Gomme invernali

PNEUMATICI AUTO: LIMITI DI VELOCITÀ INESISTENTI

Rimanendo in tema di gomme invernali, l’ultima fake news che vi proponiamo sostiene che sia necessario ridurre la velocità in caso di nevicate quando utilizziamo esclusivamente gli pneumatici, invitandoci quindi a comportarci come avessimo installato anche le catene. Niente di più falso: il limite dei 50 km/h vale, infatti, esclusivamente per quest’ultime perchè una velocità di percorrenza superiore potrebbe generare delle vibrazioni più importanti a livello di ruote, sospensioni e carrozzeria, con il risultato di provocare danni non voluti. Se, invece, stiamo utilizzando solamente le coperture per la stagione fredda, tutto ciò che dovremo fare è quello di rispettare la segnaletica stradale… oltre ad utilizzare un po’ di buonsenso a seconda della situazione!

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE