Volkswagen Golf 7 TGI BlueMotion

La Volkswagen Golf 7 TGI BlueMotion è la versione a doppia alimentazione benzina/gas naturale che va a sostituire la versione precedente denominata “EcoFuel”

Il costruttore tedesco VW ha recentemente presentato la Volkswagen Golf 7 TGI BlueMotion, variante a doppia alimentazione benzina-gas naturale la cui sigla TGI va a sostituire la precedente denominazione “EcoFuel”. La Volkswagen Golf 7 TGI è destinata ad arrivare sul mercato alla fine dell’estate nella classica versione due volumi ed invece in autunno nella versione station wagon Variant. Il prezzo di listino non è ancora stato comunicato e verrà ufficializzato soltanto in prossimità del lancio.

La Golf 7 TGI BlueMotion è dotata di un propulsore 1.4 TSI da 110 cavalli di potenza e 200 Nm di coppia massima, mentre l’autonomia è di 420 km nella versione con cambio manuale a 6 rapporti in modalità metano. Il consumo sul ciclo misto è di 3,5 kg/100 km mentre le emissioni di CO2 si fermano a 94 g/km. Analizzando invece l’alimentazione a benzina, essa permette un’autonomia di circa 940 km ed un consumo medio di 5,3 l/100 km. Se venissero riempiti completamente entrambi i serbatoi di gas metano (15 kg totali) e quello per la benzina (50 litri), si potrebbe avere un’autonomia di ben 1.360 km.

Utilizzando invece il cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti il consumo scende a 3,4 kg di metano ogni 100 chilometri o 5 litri di benzina ogni 100 km, con emissioni di CO2 pari a 92 g/km. Nonostante i consumi siano estremamente contenuti, le prestazioni della Volkswagen Golf 7 TGI BlueMotion sono più che valide, con lo sprint da 0 a 100 km/h che avviene in soli 10,7 secondi ed una velocità di punta di 194 km/h.

La nuova VW Golf 7 TGI BlueMotion cinque porte è offerta negli allestimenti Trendline, Comfortline e Highline e tra i principali equipaggiamenti di serie vanta due indicatori del livello carburante (metano e benzina) che evidenziano quale delle due modalità è attiva. Oltre al bocchettone per il rifornimento di benzina posto sotto lo sportellino del serbatoio, vi è anche il connettore integrato per il metano.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI