Honda e-Prototype: la nuova auto elettrica giapponese

Honda e-Prototype offrirà un’autonomia di oltre 200 km e una funzione di ricarica veloce dell’80% della batteria in 30 minuti. Entrerà in produzione nella seconda metà dell’anno

Honda si presenterà al prossimo Salone di Ginevra con un’interessante anteprima, la Honda e-Prototype, l’auto elettrica sviluppata a partire dall’Urban EV Concept del 2017 e caratterizzata da un design esterno semplice e interni moderni ed essenziali, dotati di tecnologie avanzate. La trazione posteriore e l’assetto allargato offrono una guida dinamica.

Honda e-Prototype: com’è fatta

Honda e-Prototype è stato pensato per rispondere alle esigente del guidatore del domani, alla ricerca di una vettura originale, con personalità e possibilmente non inquinante, visto le limitazioni sempre più serrate sulla circolazione nelle metropoli nazionali e mondiali. Honda e-Prototype è stato sviluppato a partire dalla funzionalità e dal design, semplice e allo stesso tempo unico. I profili regolari si slanciano a partire dal cofano per arrivare al parabrezza panoramico, creando così una superficie continua che prosegue oltre i sedili anteriori. I montanti anteriori lineari si fondono perfettamente con la superficie vetrata per offrire un’esperienza di viaggio confortevole e di classe, migliorando ulteriormente l’aerodinamicità. Tra gli elementi di design che evidenziano il carattere semplice ed essenziale, vi sono le maniglie delle portiere “estraibili” e le videocamere compatte in sostituzione dei tradizionali specchietti retrovisori laterali: caratteristiche distintive per un veicolo di questa categoria.

L’avanzata porta per la ricarica, integrata al centro del cofano, è facile da usare da entrambi i lati e le luci LED visibili attraverso il vetro accolgono a bordo il conducente informandolo del livello di ricarica della batteria. I pannelli neri, dall’esclusivo profilo concavo sui profili anteriori e posteriori, caratterizzano in modo marcato il design.Al suo interno, l’abitacolo è spazioso e ha un look minimalista con rivestimenti in melange e ulteriori materiali piacevoli al tatto. Il senso di spaziosità è migliorato dal pavimento piatto calpestabile, sia per i passeggeri anteriori che posteriori. Per offrire agli occupanti la possibilità di rimanere sempre connessi, il doppio schermo orizzontale personalizzabile vanta una serie di applicazioni e servizi di Infotainment intelligenti.

La sofisticata interfaccia High-End, progettata per offrire la massima utilità, trasforma l’auto da semplice mezzo di trasporto a sistema completamente integrato con la moderna vita di tutti i giorni. Comandi digitali di nuova generazione offrono una facile navigazione del menu multi tasking e permettono di regolare in modo intuitivo i livelli di comfort interni e i servizi di Infotainment. Alle estremità del cruscotto, in posizione ergonomica per garantire al conducente una piacevole sensazione di guida e una visuale naturale, si trovano due schermi in cui vengono proiettate le immagini riprese dal sistema di videocamere posto alle spalle dell’auto. Honda e-Prototype è infine provvisto di videocamera digitale posteriore per ampliare il campo visivo del conducente.

Honda e-Prototype: carica veloce e tanta autonomia

La prima vettura Honda compatta su piattaforma EV dedicata è nata per essere un mix di efficienza, prestazioni e funzionalità. Honda e-Prototype offrirà un’autonomia di oltre 200 km e una funzione di ricarica veloce dell’80% della batteria in 30 minuti, rendendo la vettura ideale per gli spostamenti di tutti i giorni. Una volta in moto promette di andare un’esperienza di guida divertente e coinvolgente, con un motore elettrico potente che spinge le ruote posteriori per prestazioni di nuova generazione. Honda e-Prototype sarà presentata il 5 marzo al Salone dell’automobile di Ginevra ed entrerà in produzione nella seconda metà dell’anno.

ARTICOLI CORRELATI