NUOVA
USATA

Askoll

VOTO 0/5 su 0 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!

Il gruppo Askoll è specializzato nella produzione di soluzioni innovative a salvaguardia dell'ambiente, tra le quali scooter elettrici destinati alla città

STORIA DEL BRAND

Siamo nel 1978 quando Elio Marioni ha un’intuizione: applicare la tecnologia sincrona ai motori elettrici per produrre nuovi propulsori in grado di risparmiare oltre il 50% di energia rispetto ai loro simili costruiti in maniera tradizionale. A parità di potenza, infatti, tale sistema di produzione è in grado di ridurre le dimensioni dei motori, ma anche di risparmiare su materiali come il rame e il ferro, il che contribuisce alla sostenibilità ambientale del pianeta.

Con quest’idea nasce il gruppo Askoll, il quale applica tale tecnologia inizialmente agli elettrodomestici, agli acquari e ai terrari. Il progetto dell’azienda italiana, con sede in provincia di Vicenza, è un successo: questo spinge il marchio a dirigere i propri sforzi verso la mobilità urbana, prima costruendo motori elettrici da installare sulle biciclette… e poi sugli scooter, i quali diventano ben presto la prima scelta per tutti coloro che devono spostarsi velocemente nelle città della nostra penisola.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE

Ciò che contraddistingue gli scooter Askoll da altri prodotti simili è innanzitutto la loro qualità, ovviamente Made in Italy, dal momento che nascono completamente elettrici e non sono delle semplici trasformazioni di veicoli a motore tradizionale già esistenti. I loro componenti, inoltre, sono costruiti direttamente nella fabbrica vicentina, il che dà ancora più valore al prodotto finale.

Il fatto che siano completamente elettrici, inoltre, diventa il motivo fondamentale per preferirli a qualsiasi altra due ruote negli spostamenti quotidiani: gli scooter Askoll non producono CO2 quando rigenerano la loro energia tramite fonti rinnovabili, mentre il valore di anidride carbonica prodotta nel caso di sfruttamento di fonti di tipo non rinnovabile è dieci volte inferiore a quello relativo a un normale motore a combustione.

I costi di gestione di uno scooter Askoll, infine, sono davvero irrisori: la ricarica di questi mezzi costa solamente 30 centesimi e garantisce un’autonomia fino ad 80 km. Il bollo, inoltre, non deve essere pagato per i primi cinque anni dall’acquisto, mentre l’assicurazione può essere ridotta fino al 60% rispetto a un ciclomotore tradizionale, il quale, tra l’altro, non può circolare nelle ZTL a differenza degli Askoll.

MODELLI ICONICI

Gli scooter che hanno reso famoso il marchio Askoll fino ad oggi sono tre: l’eS1, l’eS2 e l’eS3. Il primo è il modello più economico disponibile a listino: dotato di motore brushless completamente elettrico, l’eS1 porta con sé una batteria agli ioni di litio che impiega solamente tre ore per essere carica al 100%, il che gli permette un’autonomia massima di 40 km.

La variante più evoluta si chiama eS2, è biposto ed è equipaggiato con due batterie agli ioni di litio per un’autonomia che si spinge fino ai 70 km massimi. Questo scooter presenta inoltre la particolarità di avere tre “riding mode”: il programma Eco, che riduce la velocità massima di 45 km/h per aumentare la durata delle batterie, il programma Normal, adatto a spostamenti urbani, e il programma Power, che sfrutta tutta la potenza del motore elettrico per affrontare tratti cittadini contraddistinti da salite e discese.

L’ultimo scooter con marchio Askoll è il più potente ed evoluto eS3, destinato non solo alla città ma anche per tratti extraurbani: a tal proposito la sua velocità massima sale a 66 km/h, mentre l’autonomia arriva a toccare i 100 km con una singola ricarica. Rispetto ai suoi “fratelli” più piccoli, l’eS3 ha ruote più grandi a doppia mescola, sistema di illuminazione full LED, sospensioni con forcella anteriore di tipo telescopico e monoammortizzatore al posteriore e impianto frenante con tecnologia di frenata combinata CBS.

Oltre a questi tre modelli, il brand italiano introdurrà nel 2019 la gamma EVOlution delle versioni eS2 ed eS3: si tratta di una rivisitazione degli allestimenti originali che presenteranno una connettività dello scooter incrementata, grazie a un cruscotto con un nuovo display digitale in grado di collegarsi direttamente al proprio smartphone per la gestione del veicolo, particolari più raffinati, come il poggiaschiena per il passeggero con bauletto XL, doppio freno a disco con sistema frenante combinato CBS su entrambi i modelli e batterie migliorate nell’autonomia con ricarica intelligente.

Seleziona i modelli Askoll e scoprine le caratteristiche