BMW F650GS 2008 – Test Ride

Il telaio è in traliccio di tubi in acciaio e contiene il motore 800. No, non ho sbagliato. Il motore in realtà è un 800 cm3, un piccolo trucco BMW che lo ha però “ridotto” a 650. Buona la ciclistica nel complesso: forcella telescopica da 43 mm, forcellone posteriore in fusione a due bracci di […]

Il telaio è in traliccio di tubi in acciaio e contiene il motore 800. No, non ho sbagliato. Il motore in realtà è un 800 cm3, un piccolo trucco BMW che lo ha però “ridotto” a 650. Buona la ciclistica nel complesso: forcella telescopica da 43 mm, forcellone posteriore in fusione a due bracci di alluminio, buoni anche i freni: disco da 300 mm all’anteriore e da 265 al posteriore con pinze a 4 pistoncini della Brembo. Il motore eroga 71 cv con una coppia di 75Nm/4500 giri/min, ma esiste anche una versione depotenziata da 34 cv con la coppia da 57Nm/5000 giri/min, per chi proprio volesse una moto tranquilla o non avesse la patente idonea alla guida di quella standard. Dichiarano, alla casa tedesca, una velocità massima di quasi 200 km/h e dei consumi veramente ridotti, facendo 100 chilometri con meno di 4 litri, mentre da 0 a 100 scatta in poco più di 4 secondi. Insomma le cifre sembrano molto buone per una moto che si propone, come già detto, di portare chi che sia tanto in ufficio all’ora di punta, svicolando nel traffico (anche grazie all’impressionante angolo di sterzo che la fa assomigliare ad una bicicletta per quanto è agile), quanto in vacanza, carichi di borse, ma comodamente seduti su una sella accogliente. Si, ma nella realtà? Nella realtà la andiamo a provare a Montaione, per vedere se effettivamente le fredde cifre si tramutino poi in calde emozioni, come un motociclista desidera. La giornata non è delle più adatte, visto che ha nevicato tutta la notte e l’asfalto è scivoloso e freddo e, purtroppo, montiamo gomme stradali e non tassellate, ma un’idea ce la siamo fatta lo stesso. Per chi è molto alto, come il sottoscritto, per quanto la F650GS accolga anche le gambe più lunghe che non sono mai sacrificate, risulta un po’ piccolina, ma vedendo una nostra collega, onestamente molto bassa e poco agile, capiamo quanto questa possa apprezzare la “bassezza” della moto: infatti, mentre quasi si impicca per salire in sella, una volta sopra domina la BMW senza problemi e anche fermandosi in pendenza riesce a mettere il piedino a terra e a fare anche retromarcia.

Ma lasciamo i colleghi alle loro prove, inseriamo la prima e vediamo cosa fa questa F650. Aprendo a “manetta” non si corre certo il rischio di farla impennare, l’erogazione, anzi, è dolce e progressiva, l’inserimento in curva è facilissimo e sulla percorrenza della stessa rimane piantata a terra anche con piccole asperità. La strumentazione è di facile lettura e si possono tenere sott’occhio tutte le informazioni necessarie, mentre invece la strumentazione lascia un po’ spiazzato chi sia abituato ad altre moto. Infatti la casa dell’elica ha una disposizione dei comandi tutta sua, ad esempio il comando delle frecce è separato: a sinistra il comando freccia sinistra e a destra quello destro, con un altro apposito bottone per disinserirle. Ma in definitiva queste sono cose di poco conto, ci si abitua velocemente. Anche nel prezzo risulta una moto alla portata di tutti, di tutti quelli, quantomeno, che desiderano avere il simbolo dell’elica sul serbatoio e per questo sono disposti a pagare qualcosina in più per questo. Costa infatti 8500 € chiavi in mano, che includono anche il primo tagliando. C’è anche da dire però, che le BMW sono moto che reggono benissimo il mercato e che quindi questo qualcosina in più che si paga per appartenere alla squadra BMW, è più un investimento che una sovrattassa. Ampia anche la scelta degli accessori che comprende borse, capolino maggiorato, paramani, ABS disinseribile fino addirittura al navigatore satellitare. Insomma, se con l’avvicinarsi della primavera aveste in mente di diventare motociclisti, se voleste un mezzo per la città e i viaggi, se foste non molto alti o alte, se non sapeste bene quale moto sia meglio per cominciare, dovete solo ricordare una semplice sequenza di 3 numeri e 3 lettere: F650GS.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE