USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Box Williams prende fuoco dopo il GP di Spagna di F1

Spaventoso incendio nel box Williams intorno alle 17 poco dopo la fine del GP di Barcellona che ha visto la vittoria di Maldonado. Cause da accertare ma 16 feriti di cui uno abbastanza grave

Minuti di vero panico in casa Williams dopo la fine del Gp di Barcellona che ha visto il trionfo di Pastor Maldonado davanti ad un Fernando Alonso tornato primo nella classifica piloti, primo pilota venezuelano ad aggiudicarsi un Gran Premio di F1. Un incendio è infatti scoppiato all’interno del box Williams intorno alle ore 17, provocando gravi danni alle attrezzature ma soprattutto ferendo ben 16 persone di cui una in maniera giudicata seria.

Le cause dell’incendio sono al momento tutte da accertare ma sembra che lo stesso sia stato preceduto da una forte esplosione dalla quale sono nate le prime fiamme che hanno in pochi attimi avvolto l’intero paddock Williams. Il panico si è diffuso non solo in casa Williams ma anche nel box Catheram, situato a fianco, e purtroppo tra i feriti dobbiamo segnalare anche qualche tecnico Catheram che ha provato ad aiutare gli sfortunati colleghi a spegnere l’incendio. Tutti si sono adoperati in maniera celere per fare del loro meglio, compresi vigili del fuoco ed ambulanze, ma il paddock ed il box sono andati completamente distrutti ed i feriti alla fine sono stati ben 16, principalmente a causa del fumo e delle esalazioni.

Quest’oggi l’area è ancora sotto sequestro e le autorità stanno investigando sulle cause che possono aver provocato questo incidente, che oltre a numerose strumentazioni e macchinari ha probabilmente danneggiato anche la monoposto di Bruno Senna, parcheggiata nel box Williams in seguito al ritiro del pilota brasiliano, tamponato in ingresso di curva da Michael Schumacher. La zona è stata transennata e come potete vedere dalle numerose e dettagliate immagini, possiamo dire che le cose sarebbero potute andare ancora peggio se i tecnici non fossero intervenuti in maniera così tempestiva.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE