DS Techeetah, piloti delusi ma guardano già al prossimo E-Prix

Problemi tecnici dovuti alle alte temperature e incidenti hanno vanificato il buon lavoro fatto dal team fino alle qualifiche.

In un E-Prix che ha visto molti ritiri a causa degli incidenti e problemi tecnici dovuti alle temperature elevate, i piloti del Team DS Techeetah non hanno avuto la possibilità di andare a punti. Grande delusione da parte dei piloti che si aspettavano un esito differente dalla gara, ma resta la consapevolezza di avere delle monoposto competitive che gli permetteranno comunque di lottare per il campionato, già a partire dal prossimo E-Prix.

Jean-Éric Vergne : «Il team ha fatto un ottimo lavoro. Nonostante un primo posto nel mio gruppo di qualifiche, sono partito in dodicesima posizione per la variazione della pista. Mi stavo preparando ad attaccare quando sono stato tamponato mentre ero in frenata. Dopodiché qualcosa non ha funzionato sulla monoposto, e ho dovuto abbandonare, perché era impossibile terminare la gara.

Tutto il team lavora duramente e oggi siamo stati ancora una volta molto performanti in pista. Peccato non aver potuto portare a casa qualche punto, ma torneremo più forti in Messico

André Lotterer : «Non è stata proprio la nostra giornata. Essere davanti nel nostro gruppo di qualifiche e dover partire dalla quattordicesima posizione dimostra che il sistema attuale non va bene. Abbiamo lavorato molto per avere una buona posizione in griglia, e non è giusto ritrovarsi dietro nello schieramento di partenza, perché il primo gruppo ha dovuto pulire la pista.

In gara sono risalito in classifica e miravo a un buon risultato, visto che avevo più energia e competitività dei piloti attorno a me. L’obiettivo era conquistare il quinto posto, ma ho perso potenza per un rialzo della temperatura, e sono stato costretto a rallentare per terminare la gara. La delusione è forte, perché siamo arrivati vicini ai punti e oggi avevamo il potenziale per siglare un buon risultato. Dobbiamo analizzare con attenzione quello che è successo per arrivare più forti a Mexico City. »

La classifica piloti vede ora al primo posto Jérome D’Ambrosio a 44 punti, al secondo Sam Bird con 43 punti e sul terzo gradino del podio tre piloti – Antonio Félix Da costa, Robin Frijns e Jean-Eric Vergne – che seguono a 28 punti.

Per quanto riguarda la classifica costruttori le prime tre posizioni sono occupate  da Envision Virgin Racing a 71 punti, Mahindra Racing a 62 punti e DS Techeetah che rimane a 47 punti.

Il prossimo appuntamento vedrà i piloti impegnati nell’E-Prix del Messico il 16 febbraio.

ARTICOLI CORRELATI