F1 2016, le pagelle di Sochi, Russia

Quarto round stagionale per la Formula 1, che nel Gran Premio di Sochi 2016 vede trionfare Rosberg davanti ad Hamilton e Raikkonen. Vettel esce al primo giro, dopo il doppio tamponamento di Kvyat, senza parole. Ecco le pagelle della Formula 1 al Gran Premio di Sochi, in Russia.

Le Pagelle della Formula 1 a Sochi, in Russia

Sochi 2016 è stato il Gran Premio delle conferme per la Formula 1. Nico Rosberg vince ancora, per la quarta volta su quattro gare. Gran prestazione anche da parte del compagno di squadra, che risale fino alla seconda posizione nonostante la partenza nelle retrovie. Per Kvyat, autore di un doppio tamponamento ai danni della Ferrari di Sebastian Vettel, è stata aperta una bibbia degli insulti. Raikkonen salva il salvabile, portando la Rossa di Maranello sul terzo gradino del podio.

1° Rosberg, 100: Centro da cento punti, come quelli guadagnati in quattro gare perfette. È il suo momento, Mercedes ci tiene a far vedere che è la vettura a fare la differenza e poi, semmai, il pilota. Nico Rosberg comunque non si lascia intimorire, rientra dal pit stop in prima posizione e non mette mai a rischio il gradino più alto del podio. La stagione sarà molto lunga, ma il titolo non è utopia, anzi.

2° Hamilton, 8: era il dominatore assoluto del tracciato russo, ma tra la sfortuna di partire indietro ed un compagno di squadra in bolla non è riuscito a far meglio. In ogni caso l’inglese rimane il pilota capace di dare spettacolo in gara e, considerando la triste fama della Formula 1 in quanto a spettacolo, non è poca cosa. Il pilota migliore ha (quasi) sempre l’auto migliore, ma una rimonta simile non riesce per caso, tantomeno in F1.

3° Raikkonen, 7: Iceman sigla il compitino, ma per avvicinarsi alle due Mercedes serve ben altro. In ogni caso è riuscito a portare a casa un podio, il numero 700 per la Scuderia Ferrari, anche se la Rossa merita di volare più in alto. Bella la battaglia tra finlandesi, che Kimi riesce a portarsi a casa con talento ed esperienza. Ma serve di più.

Vettel, 7: Cosa gli volete dire ad uno così? Parte indietro per aver sostituito il cambio nonostante una qualifica che lo vedeva in seconda posizione, e non fa in tempo a vedere il fondo del rettilineo che viene malamente abbattuto da un Kvyat fuori controllo. Il passo c’era, ma pare che Seb dovrà aspettare un particolare allineamento dei pianeti per riuscire a fare le gare che merita.

4° Bottas, 8: Dopo la grande lotta con l’altro finlandese, si cuce addosso un quarto posto che fa ben sperare per il futuro. Primo delle Williams, azzecca la strategia con i pit stop e non tenta di strafare, ma capitalizza una manciata di punti che non fa mai male. La prestazione è buona, speriamo che riesca a mantenere un livello simile anche nei prossimi Gran Premi.

5° Massa, 7: un risultato incoraggiante per il brasiliano, che conduce una gara in solitaria senza pretese. Chiude dietro al compagno di squadra e la cosa non può far piacere, ma infondo c’è chi stà peggio. La Williams continua a portare a casa risultati.

6° Alonso, 8½: Una gara grintosa che Fernando aspettava da troppo e che, con un po’ di fortuna, potrebbe portare dei benefici a livello psicologico. Per correre più forte ci vuole testa, il mezzo meccanico -fortunatamente- arriva ancora dopo.

ChYFPKUUUAA9RPG

La Classifica della F1 2016

Verstappen, 7: Giovane e arrembante, costretto a ritirarsi senza troppa remore. La prestazione del pilota c’è, e questa volta è mancata l’auto. “questo è uno sport di meccanica, sono cose che succedono” ha commentato Max, che da tirocinante della Formula 1 non ha fretta di cercare i risultati. Poca pressione addosso ed il proverbiale futuro tutto davanti, bene.

Kvyat, 007: zero non lo si poteva dare, ma sembra che il giovane talento -a questo punto mancato- arrivi direttamente dalla Russia con amore con il compito di fermare la Ferrari di Sebastian Vettel.
Prima o poi dovrà scendere dalla sua monoposto per via di un certo Max Verstappen, ed allora sarà costretto ad andarsene mestamente, magari a bordo dell’Aston Martin dell’agente segreto più famoso al mondo. Skyfall.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE