USATA
NUOVA
OPEL

F1 2019, Binotto: “Guardate pure il motore Ferrari, ne siamo orgogliosi”

Mattia Binotto, team principal della Scuderia Ferrari, lancia la sfida ai suoi avversari in merito alle proteste prevenute contro le migliorate prestazioni della SF90

Le accuse di Mercedes, Red Bull e degli altri team del Mondiale di F1 2019 contro le ritrovate prestazioni della Ferrari non si sono placate in queste ultime settimane, nemmeno dopo la trionfante vittoria di Lewis Hamilton in Messico, su una pista dove le Frecce d’Argento, in realtà, hanno fatto fatica a replicare le velocità delle più rapide SF90 e RB15. Una situazione ormai insostenibile da parte dei vertici del Cavallino Rampante, che si vedono attaccati da tutte le parti senza alcuna prova veramente fondata di aver infranto il regolamento.

BINOTTO LANCIA LA SFIDA

Di fronte all’ultima dichiarazione lanciata da Christian Horner, team principal della Red Bull, sul vantaggio di circa 50 cavalli della power unit Ferrari sul resto della griglia, il nostro Mattia Binotto, a capo della squadra di Maranello, ha voluto rispondere per filo e per segno. Ai microfoni di Roger Benoit, reporter svizzero della Formula 1, ha sollecitato i rivali del Cavallino a continuare nella loro protesta, perchè così “poi tutti si renderanno conto di quanto sono stupide le loro accuse, e di conseguenza tutte le voci spariranno!“.

F1 2019 Scuderia Ferrari SF90 power unit

SEMPRE A TESTA BASSA

Proseguendo nella sua invettiva, Mattia Binotto ha affermato che le prestazioni della Rossa di oggi sono il frutto di un duro e costante lavoro negli anni della Scuderia Ferrari, che in origine, quando il regolamento del 2014 è entrato in vigore, si trovava in netta difficoltà contro le più potenti Mercedes e Red Bull. “Abbiamo lavorato molto duramente per migliorare il nostro pacchetto della power-unit, il quale non era il migliore quando le normative sono entrare in vigore nel 2014. Se adesso siamo davanti, dovremmo semplicemente esserne orgogliosi“.

Anzi, in passato altri concorrenti hanno avuto certi vantaggi e nessuno li ha incolpati per questo – ha continuato il team principal del Cavallino – Come Ferrari, quando abbiamo avuto delle difficoltà sulla power-unit, l’unica cosa che abbiamo fatto è stato cercare di affrontare la questione e migliorare il nostro motore. Certi commenti, di conseguenza, non dovrebbero nemmeno aver ragione di esistere”.

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Nuova Opel Corsa

Nuova Opel Corsa

da 139€ mese

Opel Crossland X

Opel Crossland X

da 139€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Opel Grandland X

Opel Grandland X

da 289€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV