F1: ecco il calendario del Mondiale 2020 con i nuovi GP d’Olanda e del Vietnam

Il prossimo Mondiale di F1 2020 conterà 22 round, con la classica apertura in Australia il 15 marzo e l'ultima tappa di Abu Dhabi il 29 novembre

Le prove libere sul circuito di Suzuka sono pronte a dar vita al GP del Giappone, prossima tappa del Mondiale di F1 2019 che fa entrare il Circus iridato nell’ultima parte del Campionato. I riflettori, ovviamente, sono puntati sulla Mercedes di Lewis Hamilton e sulle Ferrari di Leclerc e Vettel, pronte a dar battaglia per recuperare terreno in Classifica Piloti. Una sfida che, con tutta probabilità, continuerà anche nella prossima stagione, che diventerà a tutti gli effetti la più lunga in assoluto da quando la massima serie automobilistica è diventata Mondiale nel 1950.

HANOI E ZANDVOORT AL POSTO DI HOCKENHEIM

Il World Motorsport Council della FIA, infatti, ha ufficializzato negli scorsi giorni il calendario del Campionato di Formula 1 2020, che conterà ben 22 appuntamenti spalmati da metà marzo fino alla fine di novembre. L’esordio della prossima stagione sarà come sempre affidato al circuito cittadino di Melbourne, che aprirà le danze con il GP d’Australia nel weekend 13-15 marzo, mentre il gran finale sarà allestito nella cornice dello Yas Marina Circuit con il Gran Premio d’Abu Dhabi del 27-29 novembre.

F1 2020 GP Vietnam Hanoi

Le novità rispetto alla stagione attuale sono l’uscita di scena della tappa tedesca di Hockenheim e l’introduzione di due nuovi GP, quello del Vietnam ad Hanoi e quello d’Olanda sul circuito di Zandvoort. Quest’ultimo, tuttavia, è ancora in forse perchè deve ottenere l’omologazione per far scendere in pista le monoposto del Circus: tra permessi momentaneamente bloccati e alcune questioni ambientali da risolvere, la gara di casa di Verstappen ha ancora del lavoro arretrato da svolgere per essere definitivamente confermata.

Complessivamente saranno sette gli appuntamenti “back-to-back”, mentre il nostro GP d’Italia a Monza, che quest’anno ha rinnovato il contratto al fine di rimanere in calendario per altri cinque anni, è previsto per il 6 settembre. Per quanto riguarda i test, le prove collettive confermate sono quelle pre-stagionali di fine febbraio: rispetto al passato, però, saranno solo sei (tre più tre) i giorni a disposizione di team e piloti per effettuare i primi affinamenti sulle nuove monoposto in vista della tappa inaugurale di Melbourne.

F1 2020 GP Olanda Zandvoort

IL CALENDARIO DEL MONDIALE DI F1 2020

19-21 Febbraio: Test pre-stagionali 1 – Barcellona
26-28 Febbraio: Test pre-stagionali 2 – Barcellona
15 Marzo: GP d’Australia – Melbourne
22 Marzo: GP del Bahrain – Sakhir
5 Aprile: GP del Vietnam – Hanoi
19 Aprile: GP della Cina – Shanghai
3 Maggio: GP d’Olanda – Zandvoort
10 Maggio: GP di Spagna – Barcellona
24 Maggio: GP di Monaco – Montecarlo
7 Giugno: GP d’Azerbaijan – Baku
14 Giugno: GP del Canada – Montreal
28 Giugno: GP di Francia – Le Castellet
5 Luglio: GP d’Austria – Red Bull Ring
19 Luglio: GP di Gran Bretagna – Silverstone
2 Agosto: GP d’Ungheria – Hungaroring
30 Agosto: GP del Belgio – Spa-Francorchamps
6 Settembre: GP d’Italia – Monza
20 Settembre: GP di Singapore – Singapore
27 Settembre: GP di Russia – Sochi
11 Ottobre: GP del Giappone – Suzuka
25 Ottobre: GP degli Stati Uniti – Austin
1 Novembre: GP del Messico – Messico
15 Novembre: GP del Brasile – San Paolo
29 Novembre: GP di Abu Dhabi – Yas Marina

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI