Formula E Buenos Aires Qualifiche: DS Virgin Racing ha fiducia nella gara

Qualifiche insidiose per il team DS Virgin Racing

Qualifiche insidiose per gli alfieri del team DS Virgin Racing impegnati tra i cordoli del Circuito cittadino di Puerto Madero, tracciato che ospita l’ePrix di Buenos Aires di Formula E.

Sabato mattina incoraggiante, con l’idolo di casa José María López chiamato a sfruttare tutti i 200 kW di potenza nelle FP1 per abbassare il record 2016 di mezzo secondo e dettare il passo in terra d’Argentina; le FP2 hanno visito il britannico Sam Bird nel ruolo di pacer, chiudendo le seconde prove libere in prima posizione e rinverdendo il successo dell’anno scorso proprio su quest’asfalto. Tuttavia, complice un innalzamento della temperatura che ha reso il tracciato più lento rispetto al mattino e uno stile di guida un po’ troppo aggressivo, l’inglese di Roehampton non è riuscito a portare la sua monoposto elettrica DSV-02 oltre la decima posizione al termine della sessione di qualifica, mancando l’accesso alla Super Pole e lamentando problemi di motricità nell’utilizzo del set di pneumatici non usurati. Diciottesima piazza per il Campione del Mondo Turismo in carica José María López. L’asso argentino, spinto dal calore del pubblico locale, aveva fatto segnare parziali incoraggianti ed era stato il pilota più veloce nel primo settore del tracciato; poi il contatto con un muretto in uscita di curva nel secondo settore l’ha costretto a interrompere prematuramente il suo giro lanciato e vanificato le sue chance di entrare nella classifica riservata ai cinque driver più veloci, che ammette alla Super Pole.

López è comunque apparso sorridente in pitlane – visibilmente scocciato per non essere riuscito a replicare quanto di buono messo in luce in prova, ma fiducioso di poter disputare una buona gara pur partendo dalla nona fila dello schieramento.

Bird, in quinta, dovrà sfruttare la sua esperienza nella serie dedicata alle monoposto completamente elettriche per risalire la griglia di partenza e tornare a lottare per le posizioni di vertice: in questo favorito da un tracciato, quello di Buenos Aires, che permette ai piloti di esaltare le loro doti di abilità nelle manovre di sorpasso.

 

ARTICOLI CORRELATI