USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MotoGP 2012: anteprima GP Germania al Sachsenring

Nessuna sosta per il Motomondiale che dall'Olanda si sposta in Germania. Vedremo chi tra Lorenzo e Stoner allungherà nel mondiale piloti, o se Pedrosa riuscirà a mettersi in mezzo. E se Rossi e la Ducati combineranno qualcosa di buono

Sfida Stoner – Lorenzo al Sachsenring
Ottava gara del calendario MotoGP 2012, il GP di Germania al Sachsenring mette di fronte Jorge Lorenzo e Casey Stoner. O meglio, li mette uno al fianco dell’altro, visto che i due ultimi campioni del mondo della MotoGP sono appaiati a 140 punti della classifica piloti MotoGP 2012.
La sfida tra i due continua, con un occhio ad altri rivali quali Dani Pedrosa, a 19 punti dal duo di vetta e che deve a tutti i costi cercare di portare a casa la vittoria se vuole tenersi il sellino della Honda HRC sotto la tutta anche nel 2013, Andrea Dovizioso che ad Assen è salito sul podio e Cal Crutchlow che nonostante infortuni e uno stile di guida molto personale dimostra una grinta ed un passo di gara unici.

Tutto ok per Lorenzo dopo l’incidente con Bautista
Per Lorenzo è chiaro che, dopo l’incidente con Alvaro Bautista di Assen, sono cambiatoigli equilibri in pista. Lo spagnolo del team Factory Yamaha Racing Team è stato costretto ad un controllo medico dopo lo scontro con Alvaro Bautista: i dottori gli hanno diagnosticato uno stiramento dei legamenti tibio-peronei e una contusione ossea che non gli impediranno di partecipare alla gara del Sachsenring. Il pilota, attraverso il suo account personale di Facebook ha aggiunto che “secondo i medici è stato vicino ad una rottura ossea che gli avrebbe fatto perdere i prossimi due GP”.

Gli altri inseguitori, ad iniziare delle Ducati. O dalle Honda clienti?
Valentino Rossi e Nicky Hayden seguono Crusthclow e il Dovi in classifica rispettivamente con 61 e 59 punti. La stagione della rossa di Borgo Panigale, escluso il podio di Le Mans e qualche bella prestazione sul giro di Hayden, non sta rispettando le attese. Dietro di loro Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), Stefan Bradl (LCR Honda) e Ben Spies (Factory Yamaha Racing). Per ognuno di questi tre il Sachsenring avrà un sapore particolare:
Lo spagnolo masticherà amaro almeno fino a questa domenica dopo essere stato sanzione dalla Direzione di gara a partire dall’ultima posizione sulla griglia in Germania, mentre il tedesco non vedrà l’ora di correre tra le curve amiche di casa e magari far registrare il miglior risultato stagionale; diverso il discorso per Spies che dovrà dimostrare la forma degli ultimi appuntamenti e salire finalmente sul podio.
All’appello mancherà Karel Abraham, che verrà sostituito dal collaudatore Ducati Franco Battaini in sella alla Desmosedici Cardion ab.

CRT: sfida interna de Puniet – Espargaro, ma Pirro sale
In CRT tutti presenti e tutti ancora all’inseguimento di Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar). Le buone prove degli italiani Michele Pirro (San Carlo Gresini), Mattia Pasini (Speed Master), e Danilo Petrucci (Came Iodaracing) fanno ben sperare, mentre si attende il ritorno nelle zone alte per Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing).

Dati del GP di Germania di MotoGP, sul circuito del Sachsenring
Con i suoi 4 km di lunghezza, il circuito di Sachsenring è il tracciato più corto del campionato.
La pista è stretta e tortuosa e nonostante le sole 4 staccate richiede una prestazione non trascurabile dei freni a causa sia delle frenate tutte abbastanza impegnative sia della presenza di una parte mista dove può risultare difficoltoso il raffreddamento dei freni.
Il circuito tedesco, da 15 anni appuntamento fisso del calendario, ha appena rinnovato fino al 2016 e questo fine settimana sarà ancora una volta una tappa incredibilmente importante per la rincorsa al titolo 2012.
Lunghezza pista: 3.671 km
Gara MotoGP 2012: 30 giri (110.130 km)

Record del circuito del Sachsenring
Record Ufficiale: Dani Pedrosa (Honda – 2011), 1’21.846 – 161.795 Km/h (100.535 mph)
Best Pole: Casey Stoner (Ducati – 2008), 1’21.067 – 163.020 Km/h

Così il GP di Germania di MotoGP 2011
Pole: Casey Stoner (Honda) 1:21.681 – 161.795 Km/h
Podio: 1° Dani Pedrosa, 2° Jorge Lorenzo, 3° Casey Stoner

TAGS:

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

SEAT Ibiza a metano
SEAT Ibiza a metano
OFFERTA Tua da 139€ al mese, TAN 4,99% - TAEG 6,50%.

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA Tua da 299€ al mese, TAN 3,99% - TAEG 4,81%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE