USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MotoGP 2012, Gp di Spagna: Stoner, Lorenzo e Pedrosa

Sul circuito di Jerez in Spagna Stoner non si smentisce e domina pur scattando dalla quinta posizione. Solo Lorenzo riesce a stargli dietro mentre Pedrosa lotta con Crutchlow e conquista la terza posizione. Quinto Andrea Dovizioso, nono Valentino Rossi.

Non piove, brutta notizia per Valentino Rossi. Chi invece non è affatto dispiaciuto è Casey Stoner, che dopo prove mediocri che lo avevano relegato in quinta posizione domina la gara praticamente dall’inizio alla fine. Solo Jorge Lorenzo a nove giri dalla fine si riesce ad avvicinare a Stoner senza trovare però lo spazio per il sorpasso vincente. Stoner per altro nell’ultimo giro e mezzo guida chiedendo il 110% alla sua Honda e alle sue gomme, lasciando lunghe righe nere su asfalto e cordoli e riuscendo a rimettere quasi sette decimi, tra lui e Lorenzo.
Difficile da interpretare invece la gara di Dani Pedrosa, che alterna giri veloci a prestazioni meno convincenti, con il risultato che per più di metà gara si deve difendere dagli attacchi di un Cal Crutchlow decisamente convinto e aggressivo, pronto a tutto per dimostrare che la seconda migliore guida della Yamaha è proprio lui. 
Nicky Hayden conclude la gara in ottava posizione, ma parte bene dalla terza casella dello schieramento e riesce a stare con i primi per una decina di giri, dopo di ché le sue prestazioni calano e alla fine gira sugli stessi tempi del suo compagno di squadra che alla fine arriverà nono anche se staccato di diversi secondi dall’americano. Quinta piazza per Andrea Dovizioso, che per la seconda volta arriva dietro al suo arrembante compagno di squadra, con il quale oggi ha lottato fino a un terzo di gara, per poi girare quasi in solitudine fino alla fine.
Valentino Rossi, come detto, chiude nono dopo essere partito dalla tredicesima posizione e combattendo per quasi tutta la gara con la Ducati di Hector Barbera.
Ma la vera sorpresa in negativo di oggi è Ben Spies, l’americano della Yamaha, ex campione del mondo Sbk non va oltre la 11a posizione terminando a oltre 38 secondi dal leader. Decisamente poco comprensibile la prestazione del compagno di squadra di Lorenzo, anche in considerazione del fatto che la Yamaha piazza comunque tre moto nelle prime cinque posizioni. 
La Motogp si sposta nel vicino Portogallo, dove tra una sola settimana correrà sul circuito di Estoril e difficilmente ci potranno essere grandi sorprese.
MotoGP 2012, Gp di Spagna, ordine di arrivo:
Pos. Pilota Team Data e ora/Distanza
1 Casey STONER Repsol Honda Team 45’33.897
2 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing +0.947
3 Dani PEDROSA Repsol Honda Team +2.063
4 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 +2.465
5 Andrea DOVIZIOSO Monster Yamaha Tech 3 +18.100
6 Alvaro BAUTISTA San Carlo Honda Gresini +21.395
7 Stefan BRADL LCR Honda MotoGP +28.637
8 Nicky HAYDEN Ducati Team +28.869
9 Valentino ROSSI Ducati Team +34.852
10 Hector BARBERA Pramac Racing Team +35.103
11 Ben SPIES Yamaha Factory Racing +38.041
12 Aleix ESPARGARO Power Electronics Aspar +1’12.728
13 Danilo PETRUCCI Came IodaRacing Project +1’18.669
14 Mattia PASINI Speed Master +1’29.142
15 Ivan SILVA Avintia Blusens +1’32.478
16 Colin EDWARDS NGM Mobile Forward Racing +1’40.577
17 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1 Giro
Randy DE PUNIET Power Electronics Aspar 2 Giri
James ELLISON Paul Bird Motorsport 3 Giri
Michele PIRRO San Carlo Honda Gresini 9 Giri

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE