NUOVA
USATA

MotoGP 2019, GP della Malesia: Vinales torna alla vittoria a Sepang, Marquez secondo davanti a Dovizioso

Partito dalla seconda casella dello schieramento, Maverick Vinales ha portato alla vittoria la sua Yamaha, prendendosi la rivincita dopo la caduta di Phillip Island

A quattro mesi di distanza dal successo sul TT Circuit di Assen, Maverick Vinales è finalmente riuscito a conquistare di nuovo il gradino più alto del podio: nel GP di Malesia sul circuito di Sepang il pilota spagnolo è scattato perfettamente dalla seconda griglia dello schieramento, conquistando subito una testa della corsa che ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi. Nemmeno il ritorno di Marquez, partito dall’11esima piazza, lo ha impensierito, prendendosi la rivincita dopo la caduta all’ultimo subita in quel di Phillip Island.

MARQUEZ E DOVIZIOSO IN RIMONTA

Una volta spenti i semafori rossi, Vinales si è messo subito a dettare il ritmo, mentre Marquez, in poche curve, è passato dall’11esimo al quarto posto: passati alcuni giri si è sbarazzato anche delle due Ducati di Dovizioso e Miller, centrando la seconda posizione e mettendosi a caccia dello spagnolo della Yamaha.

Il ritmo di Vinales, tuttavia, ha piegato le sue ambizioni di conquistare, un’altra volta, il gradino più alto del podio, obbligandolo una volta tanto ad “accontentarsi” di una medaglia d’argento: con ancora una prova da disputare, il capitano del team Honda Repsol ha messo in cassaforte ben 395 punti iridati, demolendo il record di Jorge Lorenzo che resisteva dal 2010.

Gradino più basso del podio per il nostro Andrea Dovizioso, capace di sfruttare al meglio il super-motore della sua Ducati per farsi largo dalla decima casella sullo schieramento di partenza: il Dovi ha battagliato a lungo con Jack Miller e poi con Valentino Rossi, che nel finale gli ha reso la vita difficile ma, in ultimo, ha dovuto desistere dal togliergli un risultato ampiamente meritato.

ROSSI QUARTO, MALE LE YAMAHA PETRONAS

Dopo una serie di appuntamenti incolori, Valentino Rossi è tornato a vedere la luce a Sepang, rendendosi protagonista di un’ottima gara in cui gli è sfuggito il podio per poco più di tre decimi di secondo. Il Dottore ha battagliato a lungo con Andrea Dovizioso, ma ogni suo attacco è stato sapientemente rintuzzato fino alla bandiera a scacchi, dove è transitato in una quarta posizione che, sicuramente, gli darà fiducia in vista dell’ultimo round di Valencia.

In difficoltà, invece, le due Yamaha Petronas di Morbidelli e del poleman Quartararo: a differenza di quanto mostrato durante tutto il weekend, i piloti della squadra malese sono scattati male in partenza e non hanno mai avuto un ritmo davvero efficace per tenere il passo dei migliori. Per loro arriva rispettivamente il sesto e il settimo posto al traguardo, dietro alla migliore delle Suzuki di Alex Rins, che con la sua quinta posizione, tuttavia, perde a favore di Vinales il gradino più basso del podio in Classifica Piloti.

 

TAGS:

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI