MotoGP 2019, GP della Repubblica Ceca: le pagelle di Brno

Andiamo a giudicare team e piloti che hanno corso nel GP della Repubblica Ceca, appuntamento del Mondiale di MotoGP 2019 andato in scena sul circuito di Brno

Il Mondiale di MotoGP 2019 è tornato dalle vacanze e ci ha regalato un Marc Marquez più in forma che mai: il Campione del Mondo in carica ha infatti dominato l’intero weekend della Repubblica Ceca, centrando prima un’incredibile pole position con gomme slick su pista bagnata… e poi trionfando in una gara comandata dal primo all’ultimo giro. Nessuno è riuscito a mettergli il bastone tra le ruote, nemmeno il suo diretto rivale Andrea Dovizioso, che alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto sotto la bandiera a scacchi. Il Dovi, quantomeno, è stato il pilota Ducati più veloce in pista, davanti all’ottimo Jack Miller che con la Desmosedici marchiata Pramac sta diventando sempre più consistente gara dopo gara.

MARC MARQUEZ – VOTO 10

Dopo quella della Germania, ecco un’altra vittoria da mettere in bacheca. Se non contiamo il ritiro ad Austin quando era al comando in prima posizione, quest’anno Marquez sta collezionando solamente successi e secondi posti, lasciando ai propri avversari solamente le briciole. È il pilota più costante in fatto di risultati presente in MotoGP e ora, con questo ennesimo successo, ha incrementato a 63 punti il proprio vantaggio su Dovizioso. Il Mondiale è ancora lungo, ma se lo spagnolo continua così gli altri dovranno inventarsi qualcosa di miracoloso per fermarlo…

ANDREA DOVIZIOSO – VOTO 9

Recupera una qualifica in cui è stato battuto dalla Ducati privata di Miller, ma i suoi sforzi non sono sufficienti per infastidire l’imbattibile Marc Marquez. In Repubblica Ceca Andrea Dovizioso torna ad assaporare il sapore del podio, ma il suo secondo posto è solamente l’ennesimo boccone amaro da digerire se confrontato con il risultato ottenuto dal suo rivale spagnolo. La sua partenza è ottima e i suoi tentativi di tenere nel mirino il codone della RC213V numero 93 sono da 10 e lode, ma per combattere ad armi pari con Marquez serve qualcosa in più.

JACK MILLER – VOTO 9

L’impresa è stata finalmente ripetuta: a Brno Jack Miller torna sul gradino più basso del podio, così come aveva fatto nel round di Austin. Un risultato da incorniciare per il pilota australiano, che in sella a una Ducati privata riesce addirittura a conquistare una prestazione migliore in qualifica di quelle centrate dai piloti del team ufficiale. Chapeau!

ALEX RINS – VOTO 8

Abbandonata ogni velleità di lotta per il Titolo Mondiale, lo spagnolo Alex Rins ci aveva deluso per ben due volte in Olanda e in Germania, rendendosi protagonista di errori futili proprio quando aveva in mano dei risultati importanti per la sua squadra. Fortunatamente in Repubblica Ceca non ha mantenuto fede al detto “non c’è due senza tre”, visto che è riuscito a portare a casa un quarto posto importante, soprattutto per il suo morale. Peccato per aver perso la sfida con Miller, perchè altrimenti sarebbe salito addirittura a podio…

CAL CRUTCHLOW – VOTO 7

Un altro risultato consistente per l’inglese Cal Crutchlow, che dopo il terzo posto della Germania porta a casa a Brno un quinto posto che gli consente di tenere dietro in Classifica il francese Fabio Quartararo per soli due punti. Il pilota britannico non si tira indietro nel corpo a corpo e, nonostante sia uno dei top rider meno presi in considerazione del Motomondiale, si rende protagonista di alcuni sorpassi da primo della classe, primo tra tutti quello nei confronti del nostro Valentino. Continua così Cal!

VALENTINO ROSSI – VOTO 7

Settimo in qualifica e sesto a fine gara: il nostro Dottore si sta riprendendo passo dopo passo dopo il triplo ritiro consecutivo iniziato al Mugello, mettendo in bacheca un solido risultato figlio di un ottimo lavoro costruito durante l’intero weekend di gara. Valentino forse sta cambiando le proprie abitudini, iniziando a martellare tempi convincenti fin dalle prove libere del venerdì in modo da arrivare alla domenica con feedback migliori rispetto al passato. Speriamo torni presto a podio!

DANILO PETRUCCI – VOTO 6

Dopo gli ottimi risultati iniziati con il GP di Francia e proseguiti con la vittoria sul circuito del Mugello, Danilo Petrucci sembra che si sia arenato: in Germania era arrivato al quarto posto, ma a Brno, anziché continuare a migliorare, non ha fatto meglio di un ottavo posto sotto la bandiera a scacchi. Una prestazione sottotono per il ducatista, che lo fa allontanare dal compagno di squadra Dovizioso e lo mette in pericolo da un possibile ritorno dello spagnolo Alex Rins. Forza Danilo, in Austria ti rivogliamo nelle posizioni che contano!

QUARTARARO E VINALES – VOTO 5

Fabio Quartararo e Maverick Vinales sono le due delusioni del GP della Repubblica Ceca. Il primo è stato il più veloce del venerdì, mentre il secondo è arrivato alle spalle di Marquez sia nelle FP3 che nelle FP4 del sabato. L’arrivo della pioggia sul circuito di Brno, tuttavia, ha sconvolto i loro piani: la pista ceca si è presentata in condizioni intermedie che li ha messi in difficoltà, al punto da farli finire nelle posizioni di rincalzo della Top 10. In gara, poi, non hanno accennato alcun segnale di ripresa: speriamo che in Austria invertano presto questa tendenza…

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI