MotoGP 2019, GP della Repubblica Ceca: Marquez come Doohan, a Brno centra la 58esima pole position in carriera!

Nelle qualifiche di Brno Marc Marquez ha raggiunto il record di partenze dalla prima casella del mitico Mick Doohan, staccando la pole position con gomme slick su asfalto bagnato

I miracoli esistono… anche in MotoGP! In sella alla sua Honda RC213V oggi il protagonista è stato Marc Marquez, che con una guida ai limiti delle leggi della fisica ha dimostrato, una volta di più, la sua stoffa ai comandi di un prototipo del Motomondiale. Nelle qualifiche del GP della Repubblica Ceca, infatti, “El Cabroncito” ha tentato l’azzardo di utilizzare le gomme slick su una pista che si stava bagnando nuovamente dopo che il sole l’aveva asciugata durante le FP4, fermando il cronometro su un tempo addirittura due secondi e mezzo più veloce rispetto al secondo classificato. Con quest’impresa il pilota del team Honda Repsol ha ottenuto la sua 58esima pole position in carriera, eguagliando lo stesso record appartenente al grande Mick Doohan, cinque volte Campione del Mondo negli anni ’90.

MILLER E ZARCO IN PRIMA FILA

Nonostante avesse la pole position già in tasca durante la Q3, Marquez ha provato un secondo giro lanciato e ha stampato un 2’02”753 che ha davvero dell’incredibile per le condizioni in cui si trovava la pista di Brno, soprattutto le ultime due curve prima del traguardo. Di fronte a tale supremazia, i suoi avversari non hanno potuto fare altro che stare a guardare: il “migliore degli altri” è stato l’australiano Jack Miller, che con la Ducati Pramac ha stampato un 2’05”277 prima di finire a terra nel tentativo di migliorare ulteriormente il suo riferimento cronometrico. Dietro di lui ha artigliato la prima fila, decisamente a sorpresa, il francese Johann Zarco, che per la prima volta porta la KTM nelle posizioni che contano. Il suo distacco da Miller è di soli 74 millesimi, ma quello da Marquez oltre due secondi e mezzo…

MEGLIO GIOCARE SUL SICURO

Quarto tempo per la prima delle Ducati ufficiali, quella di un Andrea Dovizioso che ha preferito portare a termine le qualifiche di Brno con le gomme Rain: il forlivese ha preceduto la seconda KTM di Espargarò e la Suzuki di Alex Rins, solamente sesto ma protagonista in pit-lane di una “toccatina” con Marquez prima di scendere in pista. A seguire troviamo il nostro Valentino Rossi, settimo assoluto con le gomme da bagnato che sembra abbiano funzionato meglio di quelle da asciutto montate da Danilo Petrucci, ottavo, e da Maverick Vinales, letteralmente “naufragato” sul più bello quando ha dovuto abortire il suo tentativo di qualifica per problemi di guidabilità sulla sua M1. Ha completato la Top 10 la “stella” del venerdì, un Fabio Quartararo che ha mal digerito le condizioni della pista ceca e che domani sarà quindi costretto a una gara tutta in salita.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI