MotoGP 2019 GP di Spagna, Barcellona: le dichiarazioni dei piloti

Ecco le parole dei top rider della MotoGP 2019, che in questo weekend darà il via alla settima prova iridata sul circuito di Barcellona-Catalunya

A due settimane di distanza dall’appuntamento del Mugello, il Mondiale di MotoGP 2019 si prepara a tornare in pista con il settimo round iridato: questo weekend, infatti, andrà in scena il GP di Spagna sul circuito di Barcellona-Catalunya, la casa dei piloti spagnoli nella classe regina. Una pista che è andata incontro a una riasfaltatura completa nel 2018 e che quest’anno permetterà ai migliori interpreti della categoria di dar sfogo al loro talento cristallino. Il leader della Classifica, Marc Marquez, arriva con un buon margine (12 punti) sul suo diretto avversario, Andrea Dovizioso, mentre il terzo pretendente al Titolo, Alex Rins, dovrà vedersela una volta di più con il nostro Danilo Petrucci. Il pilota ternano della Ducati ha ottenuto la sua prima vittoria nello scorso appuntamento italiano e ora si trova a sole sei lunghezze dalla prima guida del team Suzuki Ecstar. Valentino Rossi, il pilota più vincente sul circuito di Barcellona, si trova leggermente più staccato in quinta posizione e dovrà recuperare il terreno perduto dopo il deludente ritiro nel GP di casa…

MARQUEZ VUOLE UN ALTRO RISULTATO IMPORTANTE

Dopo il GP del Mugello sono riuscito a riposare e ora sono tornato in splendida forma. Per la mia gara di casa sto provando grande eccitazione e sarà un vero piacere guidare davanti al mio pubblico. Sono convinto che riuscirò a centrare un altro risultato importante in Catalogna, che mi sarà fondamentale per dare continuità al lavoro che sto facendo“.

DOVIZIOSO ALLA PROVA DEL NOVE

Io e la mia squadra stiamo lavorando bene: abbiamo messo in cassaforte due podi consecutivi, però il nostro obiettivo è quello di continuare a migliorare la nostra velocità a centro curva per essere competitivi su ogni pista. Stavolta correremo in Catalogna, dove la Ducati ha vinto nel 2017 e nel 2018: sono sicuro che anche quest’anno saremo competitivi in gara. La temperatura dell’asfalto sarà un fattore chiave, perchè metterà a dura prova le gomme: la loro gestione sarà cruciale per ottenere un buon risultato“.

PETRUCCI PRONTO A RIPETERSI

La mia prima vittoria al Mugello è stata fantastica: un risultato molto importante che ora mi fa sentire più leggero e sollevato. Ho tanta voglia di correre questo fine settimana, ma anche al Montmelò i nostri obiettivi restano gli stessi dall’inizio della stagione: Marquez sarà un avversario davvero tosto. Dobbiamo ripartire da quanto fatto al Mugello, ma in Catalogna non sarà una cosa semplice per via delle alte temperature dell’asfalto. Ci aspetta una bella battaglia ma ora siamo anche più consapevoli delle nostre potenzialità“.

ROSSI È PREOCCUPATO

Chiuso il capitolo Mugello, ora andiamo a Barcellona. La storia, però, non cambia: sarà un altro weekend molto duro per noi, perchè l’ultima volta non siamo stati competitivi e quindi dobbiamo continuare a lavorare sodo. Cercheremo di dare il massimo per risolvere i nostri problemi e portare a casa il miglior risultato possibile. Non mi aspetto nulla dalla gara, ma piuttosto guardo avanti verso i test del lunedì, che saranno molto importanti per noi“.

VINALES PUNTA AL PODIO

Il Montmelò è un tracciato speciale per me, perchè posso sentire il supporto dei miei tifosi. Spero di poterli ringraziare finalmente con un buon risultato, magari un podio perchè no? Al Mugello è stato difficile essere competitivi, soprattutto dal punto di vista fisico, quindi dobbiamo continuare a impegnarci per tornare in vetta alla classifica“.

IANNONE SULL’ALTALENA DELL’APRILIA

I nostri weekend di gara si stanno dimostrando sempre molto impegnativi: lavoriamo molto e proviamo sempre soluzioni diverse per esprimere al meglio il nostro potenziale. Questo ci rende altalenanti nei risultati, ma fa parte del gioco. Come nel precedente round del Mugello, il nostro obiettivo in Spagna è quello di migliorare giorno dopo giorno. Per fare questo ho il completo supporto della squadra e di Aprilia Racing: tutti stiamo dando il massimo e continueremo così per arrivare al livello che sappiamo di poter valere“.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI