USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MotoGP prove libere GP d’Italia al Mugello

Lorenzo davanti a tutti sia nella prima che nella seconda sessione di prove libere, sempre davanti a Pedrosa. Nella FP2 terzo Hayden e quarto Barbera. Poi Dovizioso, Stoner e Rossi nono

FP2 a ancora a Lorenzo
Al Mugello si parla spagnolo. Sono ancora i due piloti iberici i più veloci del pomeriggio.
Nella seconda sessione di prove libere sono Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa infatti i protagonisti. E meno male che Lorenzo era anche caduto nei primi giri!
Tra i due appena 31 millesimi, ma a braccarli c’è una Ducati: Nicky Hayden è terzo e non vuole staccarsi dalla sua Desmosedici nr. 69 e sta facendo passare un vero venerdì 13 ai manager del Team. Kentucky Kid è a soli 81 millesimi dalla coppia spagnola su Yamaha e Honda.
Ma sono sicuri di volerlo mandare sulla Ducati 1199 Panigale in Superbike l’anno prossimo per dare la sella a Cal Crutchlow (8° a più di mezzo secondo)?
Quarta un’altra Ducati, quella di Hector Barbera a quasi due decimi seguito da Andrea Dovizioso (ancora davanti al compagno di box) a 0”.232.
Casey Stoner? Il campione del mondo in carica lamenta un eccessivo chattering ed è sesto a 4 decimi e mezzo. Settimo Ben Spies, detto di Crutchlow ecco Valentino Rossi nono con un gap di 9 decimi. Come nella FP1 chiude la top ten Stefan Bradl mentre Alvaro Bautista non rende onore alla livrea bianca della sua Honda RC213V tornata bianca ed è l’ultima delle MotoGP.
In CRT i due del team Power Electronics Aspar si scambiano le posizioni: Aleix Espargaró chiude 12° davanti a Randy de Puniet. 14° Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini), 16° Mattia Pasini e 19° Danilo Petrucci, preso a spallate da Stoner.

Tempi della FP2 del GP d’Italia di MotoGP al Mugello
1. Jorge LORENZO – Yamaha Factory Racing Yamaha – 1’48.076   
2. Dani PEDROSA – Repsol Honda Team Honda – 1’48.107 +0.031 / 0.031
3. Nicky HAYDEN – Ducati Team Ducati – 1’48.157 +0.081 / 0.050
4. Hector BARBERA – Pramac Racing Team Ducati – 1’48.254    0.178 / 0.097
5. Andrea DOVIZIOSO – Monster Yamaha Tech 3 Yamaha – 1’48.308 +0.232 / 0.054
6. Casey STONER – Repsol Honda Team Honda – 1’48.527 +0.451 / 0.219
7. Ben SPIES – Yamaha Factory Racing Yamaha – 1’48.540 +0.464 / 0.013
8. Cal CRUTCHLOW – Monster Yamaha Tech 3 Yamaha – 1’48.650 +0.574 / 0.110
9. Valentino ROSSI – Ducati Team Ducati – 1’49.017 +0.941 / 0.367
10. Stefan BRADL – LCR Honda MotoGP Honda – 1’49.022 +0.946 / 0.005
11. Alvaro BAUTISTA – San Carlo Honda Gresini Honda – 1’49.208 +1.132 / 0.186
12. Aleix ESPARGARO – Power Electronics Aspar ART – 1’50.015 +1.939 / 0.807
13. Randy DE PUNIET – Power Electronics Aspar ART – 1’50.269 +2.193 / 0.254
14. Michele PIRRO – San Carlo Honda Gresini FTR – 1’51.130 +3.054 / 0.861
15. Yonny HERNANDEZ – Avintia Blusens BQR – 1’51.322 +3.246 / 0.192
16. Mattia PASINI – Speed Master ART – 1’51.384 +3.308 / 0.062
17. Colin EDWARDS – NGM Mobile Forward Racing Suter – 1’51.857 +3.781 / 0.473
18. James ELLISON – Paul Bird Motorsport ART – 1’51.966 +3.890 / 0.109
19. Danilo PETRUCCI – Came IodaRacing Project Ioda – 1’52.109 +4.033 / 0.143
20. Ivan SILVA – Avintia Blusens BQR – 1’52.558 +4.482 / 0.449

Jorge Lorenzo domina la prima sessione di prove libere al GP d’Italia al Mugello
Jorge Lorenzo vuole dimostrare che il primato nella classifica piloti MotoGP 2012 non è un regalo del rivale Casey Stoner. E quel mezzo secondo di distacco dall’attuale campione del mondo significa tanto, ma anche gli scuotimenti di testa del canguro, non tanto contento (usando un eufemismo) della sua RC213V.
Terzo Dani Pedrosa e non è una sorpresa, nel senso che la davanti, quest’anno, ci sono solo i due hondisti e il pilota yamaha.
Quarto tempo e primo dei ducatisti Nicky Hayden a 8 decimi e mezzo. L’americano vuole confermare la simpatia nei suoi confronti di Rossi ma, soprattutto, il sellino sulla seconda Ducati Desmosedici ufficiale anche per la prossima stagione.
Ironia della sorte, dietro di lui col quinto tempo Cal Crutchlow, ovvero il candidato a sostituirlo seguito dal compagno di box Andrea Dovizioso, in odore di Yamaha ufficiale.
Valentino Rossi fa il settimo tempo e chiude il panino Ducati ufficiali – Yamaha clienti staccato di 9 decimi.
L’altra Ducati quella del team Pramac (per il quale si parla di due moto nel 2013… Andrea Iannone?) di Hector Barbera è ottava, nono tempo per Ben Spies appiedato da un problema alla sua M1.
Chiude la top ten il tedesco Stefan Bradl seguito da Alvaro Bautista, con la sua Honda del team di Fausto Gresini di nuovo in bianco in onore di Marco Simoncelli.
Primo delle CRT il francese Randy de Puniet.
Per quanto riguarda gli altri piloti italiani, Mattia Pasini (ART Speedmaster) e quattordicesimo seguito da Michele Pirro (Team Gresini). Danilo Petrucci (Ioda Racing) invece è diciottesimo.

Tempi della FP1 del GP d’Italia di MotoGP al Mugello
1. Jorge LORENZO – Yamaha Factory Racing Yamaha – 1’48.131   
2. Casey STONER – Repsol Honda Team Honda – 1’48.649 +0.518 / 0.518
3. Dani PEDROSA – Repsol Honda Team Honda – 1’48.877 +0.746 / 0.228
4. Nicky HAYDEN – Ducati Team Ducati – 1’48.981 +0.850 / 0.104
5. Cal CRUTCHLOW – Monster Yamaha Tech 3 Yamaha – 1’49.023 +0.892 / 0.042
6. Andrea DOVIZIOSO – Monster Yamaha Tech 3 Yamaha – 1’49.038 +0.907 / 0.015
7. Valentino ROSSI – Ducati Team Ducati – 1’49.074 +0.943 / 0.036
8. Hector BARBERA – Pramac Racing Team Ducati – 1’49.166 +1.035 / 0.092
9. Ben SPIES – Yamaha Factory Racing Yamaha – 1’49.398 +1.267 / 0.232
10. Stefan BRADL – LCR Honda MotoGP Honda – 1’49.438 +1.307 / 0.040
11. Alvaro BAUTISTA – San Carlo Honda Gresini  Honda – 1’49.688 +1.557 / 0.250
12. Randy DE PUNIET – Power Electronics Aspar ART – 1’50.949 +2.818 / 1.261
13. Aleix ESPARGARO – Power Electronics Aspar ART – 1’51.101 +2.970 / 0.152
14. Mattia PASINI – Speed Master ART – 1’51.253 +3.122 / 0.152
15. Michele PIRRO – San Carlo Honda Gresini FTR – 1’51.835 +3.704 / 0.582
16. Yonny HERNANDEZ – Avintia Blusens BQR – 1’51.973 +3.842 / 0.138
17. Colin EDWARDS – NGM Mobile Forward Racing Suter – 1’52.154 +4.023 / 0.181
18. Danilo PETRUCCI – Came IodaRacing Project Ioda – 1’52.952 +4.821 / 0.798
19. James ELLISON – Paul Bird Motorsport ART – 1’53.390 +5.259 / 0.438
20. Ivan SILVA – Avintia Blusens BQR – 1’53.931 +5.800 / 0.541

TAGS:

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Una Golf pensa a tutto. Anche alle prime tre rate.
Golf 1.6 TDI con PVV da 129 €/mese TAN 5,99% TAEG 7,69% con rimborso delle prime tre rate
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

Nuova Audi Q2
Nuova Audi Q2
OFFERTA Per chi non cerca un modello da seguire.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE