USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MotoGP: prove libere GP Germania 2012

Pedrosa davanti sia nella FP1 che nella pioggia della FP2. Rossi meglio con l'asfalto bagnato: da undicesimo passa a quinto, mentre Stoner da secondo a quarto. Lorenzo sempre terzo. Male Spies

Ancora Pedroda nella seconda sessione di prove libere del GP di Germania di MotoGP
Il Sachsenring, dove questo week end si corre il GP di Germania, ottava gara del calendario MotoGP 2012 piace a Dani Pedrosa. In questo percorso molto guidato lo spagnolo ha vinto nel 2011 e le promesse per quest’anno sono positive, soprattutto in ottica rinnovo del contratto con la Honda HRC.
Prima dell’inizio nuvoloni neri da paura hanno scaricato sulla pista del Sachsenring il loro bagaglio di pioggia rendendo difficile la FP2.
Sole o pioggia non hanno fatto differenza per il nr. 26 del team ufficiale Honda: nel pomeriggio chiude con 73 millesimi sul padrone di casa Stefan Bradl (LCR Honda) e 99 più veloce di Jorge Lorenzo che, nonostante l’infortunio alla caviglia, non si risparmia ed è terzo. Per lui l’importante è che Casey Stoner sia dietro di lui, quarto con meno di 2 decimi da recuperare dal compagno di squadra.
La pioggia riporta a centro classifica le Ducati ufficiali di Valentino Rossi e Nicky Hayden: il nr. 46 è quinto tempo mentre l’americano si piazza subito dietro ad un decimo.
Lontani dai primi posti i due Monster Yamaha Tech3: sia Andrea Dovizioso che Cal Crutchlow con Ben Spies che chiude tristemente la top9 ad un secondo netto dal miglior tempo. Ancora più lontani Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) ed Hector Barbera (Pramac Racing) che invece sull’asciutto ben aveva figurato.
In CRT James Ellison (Paul Bird Motorsport) trova il miglior tempo di categoria (1’34.894), rifilando una manciata di millesimi al leader Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar) e a Mattia Pasini (Speed Master). Problemi a fondo classifica per Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing Team) che sulla pioggia non trova il feeling di questa mattina sull’asciutto.

Tempi della seconda sessione di prove (FP2) del GP di Germania di MotoGP
1. Dani PEDROSA – Repsol Honda Team – 1’32.228   
2. Stefan BRADL – LCR Honda MotoGP – 1’32.304 +0.076 / 0.076
3. Jorge LORENZO – Yamaha Factory Racing – 1’32.327 +0.099 / 0.023
4. Casey STONER – Repsol Honda Team – 1’32.408 +0.180 / 0.081
5. Valentino ROSSI – Ducati Team Ducati – 1’32.532 +0.304 / 0.124
6. Nicky HAYDEN – Ducati Team Ducati – 1’32.657 +0.429 / 0.125
7. Cal CRUTCHLOW – Monster Yamaha Tech 3 – 1’32.744 +0.516 / 0.087
8. Andrea DOVIZIOSO – Monster Yamaha Tech 3 – 1’32.817 +0.589 / 0.073
9. Ben SPIES – Yamaha Factory Racing Yamaha – 1’33.107 +0.879 / 0.290
10. Hector BARBERA – Pramac Racing Team Ducati – 1’33.147 +0.919 / 0.040
11. Alvaro BAUTISTA – San Carlo Honda Gresini – 1’33.227 +0.999 / 0.080
12. James ELLISON – Paul Bird Motorsport ART – 1’34.894 +2.666 / 1.667
13. Aleix ESPARGARO – Power Electronics Aspar ART – 1’34.910 +2.682 / 0.016
14. Mattia PASINI – Speed Master ART – 1’34.946 +2.718 / 0.036
15. Yonny HERNANDEZ – Avintia Blusens BQR – 1’35.204 +2.976 / 0.258
16. Randy DE PUNIET – Power Electronics Aspar ART – 1’35.311 +3.083 / 0.107
17. Danilo PETRUCCI – Came IodaRacing Project Ioda – 1’35.355 +3.127 / 0.044
18. Michele PIRRO – San Carlo Honda Gresini FTR – 1’35.461 +3.233 / 0.106
19. Franco BATTAINI – Cardion AB Motoracing Ducati – 1’36.019 +3.791 / 0.558
20. Ivan SILVA – Avintia Blusens BQR – 1’36.800 +4.572 / 0.781
Colin EDWARDS – NGM Mobile Forward Racing    Suter – 1’43.245   

Dani Pedrosa il più veloce nelle FP1
Nulla di nuovo sotto il sole del Sachsenring con i fantastici tre sono davanti a tutti, con Dani Pedrosa primo di tutti, seguito dai due leader della classifica piloti MotoGP 2012, Casey Stoner e Jorge Lorenzo nell’ordine.
Lo spagnolo zoppica vistosamente a causa della contusione ossea e dello stiramento al tendine ed ai legamenti della caviglia in seguito all’incidente causata da Alvaro Bautista alla partenza del GP d’Olanda ad Assen cinque giorni fa. Ma in sella per sua fortuna non si sforza il piede e il maiorchino può dare ancora il meglio di se. In un circuito molto guidato però, Pedrosa appare trovarsi più a suo agio.
Dietro il trio delle meraviglie il duo satellite del team Yamaha Monster Tech3: Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow.
Tra le Ducati la più veloce è quella dello spagnolo Hector Barbera (Pramac Racing) davanti alla Desmosedici GP12 ufficiale di Nicky Hayden (i due però hanno 1/1000 di secondo di differenza, ma lo spagnolo ha 2 km/h in più rispetto al Kentucky Kid). Completano la top ten Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), che a causa dell’incidente provocato ad Assen parte comunque dall’ultima posizione, il pilota di casa Stefan Bradl (LCR Team) e Ben Spies (Yamaha Factory Racing).
Fuori dalla top 10 Valentino Rossi ad oltre un secondo abbondante di ritardo da Pedrosa. Per lui però potrebbe arrivare una pioggia provvidenziale.
Franco Battaini, il 39enne collaudatore Ducati che sostituisce  l’infortunato Karel Abraham è 18°.
In CRT comanda Randy de Puniet (Power Electronics Aspar), con Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing Team) e Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini) entrambi e meno di 4 decimi dal francese.
Una caduta ad inizio sessione per Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar) e un incidente in pit lane per Mattia Pasini (Speed Master). Per l’italiano qualche dolore e perdita di memoria hanno reso necessaria una risonanza magnetica.

Tempi della prima sessione di prove (FP1) del GP di Germania di MotoGP
1. Dani PEDROSA – Repsol Honda Team – 1’22.357 
2. Casey STONER – Repsol Honda Team – 1’22.444 +0.087 +0.087
3. Jorge LORENZO – Yamaha Factory Racing – 1’22.647 +0.290 +0.203
4. Andrea DOVIZIOSO – Monster Yamaha Tech 3 – 1’22.922 +0.565 +0.275
5. Cal CRUTCHLOW – Monster Yamaha Tech 3 – 1’23.081 +0.724 +0.159
6. Hector BARBERA – Pramac Racing Team – 1’23.091 +0.734 +0.010
7. Nicky HAYDEN – Ducati Team – 1’23.092 +0.735 +0.001 
8. Alvaro BAUTISTA – San Carlo Honda Gresini –  1’23.203 +0.846 +0.111 
9. Stefan BRADL – LCR Honda MotoGP – 1’23.306  +0.949 +0.103 
10. Ben SPIES – Yamaha Factory Racing – 1’23.353 +0.996 +0.047 
11. Valentino ROSSI – Ducati Team – 1’23.481 +1.124 +0.128 
12. Randy DE PUNIET – Power Electronics Aspar ART – 1’24.210 +1.853 +0.729 
13. Colin EDWARDS – NGM Mobile Forward Racing SUTER – 1’24.560 +2.203 +0.350 
14. Michele PIRRO – San Carlo Honda Gresini FTR – 1’24.659 +2.302 +0.099 
15. Yonny HERNANDEZ – Avintia Blusens BQR – 1’24.786 2+.429 +0.127 
16. Aleix ESPARGARO – Power Electronics Aspar ART – 1’24.855 +2.498 +0.069 
17. Ivan SILVA – Avintia Blusens BQR – 1’25.512 +3.155 +0.657 
18. Franco BATTAINI – Cardion AB Motoracing – 1’25.646 +3.289 +0.134
19. Mattia PASINI – Speed Master ART – 1’25.839 +3.482 +0.193 
20. Danilo PETRUCCI – Came IodaRacing Project IODA – 1’25.958 +3.601 +0.119
21. James ELLISON – Paul Bird Motorsport ART – 1’26.183 +3.826 +0.225 

TAGS:

Sponsor

Nuova SEAT Ateca
Nuova SEAT Ateca
OFFERTA Tua da 19.900€.

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA Tua da 299€ al mese, TAN 3,99% - TAEG 4,81%.

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

Nuova SEAT Ateca
Nuova SEAT Ateca
OFFERTA Tua da 19.900€.

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

SEAT Ibiza a metano
SEAT Ibiza a metano
OFFERTA Tua da 139€ al mese, TAN 4,99% - TAEG 6,50%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE