Nissan GTR-LM NISMO a Le Mans per sorprendere

I tecnici di Nissan Motorsport hanno accettato una delle sfide più ardue possibili: cercare di ben figurare alla 24 ore di Le Mans cercando di competere con le potentissime Audi, Porsche e Toyota

Va di scena il week end del 13 e 14 giugno 2015 la 24 ore di Le Mans, gara che nel campionato FIA Endurance vale tutta la stagione. La scelta di Nissan è quasi radicale, la Nissan GTR-LM NISMO adotta infatti la trazione anteriore, quasi un azzardo in una competizione dove tutti corrono con la trazione posteriore o con sofisticatissime vetture ibride a trazione integrale. Nissan ha progettato il suo gioiello pensando a motore e sterzo anteriori in modo da poter studiare nuove scelte aerodinamiche per la parte posteriore.

La categoria in cui si cimenterà la Nissan GTR-LM NISMO è la classe regina LMP 1 nella quale ci saranno anche le potentissime Audi R18 E-Tron Quattro, Porsche 919 Hybrid e Toyota TS040 Hybrid. Anche la Nissan per la 24 ore di Le Mans ha propulsione ibrida con un V6 di 3.0 litri da circa 550 CV e doppia turbina abbinato a un sistema meccanico (con volano) di recupero dell’energia in frenata (ERS) per una potenza totale di circa 1.200 CV. Innovativa anche la scelta di pneumatici ribassati con cerchi molto più grandi all’anteriore rispetto al posteriore (14 contro 9 pollici) per avere maggiore direzionalità e controllo della traiettoria in curva. Questa scelta dovrebbe giovare in termini di guidabilità in caso di pioggia. Questo sviluppo di auto “tutt’avanti” ha permesso migliorie aerodinamiche andando ad abbattere il Cx della vettura.

La massa generale della Nissan GTR-LM NISMO è pari ad 880 kg con una capacità del serbatoio di 68,5 litri. La particolarità delle vetture LMP 1 per il 2015 è che dovranno avere dei consumi prestabiliti di litri/giro e di flusso massimo di carburante (in kg/h, un po’ come si fa in Formula 1) in base alla classe (in Mega Joule al giro) del loro sistema di recupero dell’energia cinetica. Inoltre vige anche la regola del numero massimo di treni gomme previsti per la gara, pari a 12 (escluse le coperture da bagnato). Insomma per il 2015 sarà una bella sfida in termini di efficienze e vedremo se la scommessa di Nissan pagherà.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE