Trofeo Peugeot Competition – Nicoli sbanca sull’asfalto, Battilani re del Raceday terra

È iniziato nel modo più appassionante il 208 Rally Cup PRO, la serie del Peugeot Competition 2019 legata all’IRC Pirelli. Dallo straordinario record di iscritti – ben 17 i piloti che parteciperanno al monomarca con le Peugeot 208 R2B – all’appassionante sviluppo della prima delle cinque gare in programma, il Rally Appennino Reggiano. Il successo […]

È iniziato nel modo più appassionante il 208 Rally Cup PRO, la serie del Peugeot Competition 2019 legata all’IRC Pirelli. Dallo straordinario record di iscritti – ben 17 i piloti che parteciperanno al monomarca con le Peugeot 208 R2B – all’appassionante sviluppo della prima delle cinque gare in programma, il Rally Appennino Reggiano. Il successo è andato al locale Marcello Nicoli – addirittura nono assoluto nella classifica generale del rally – che ha preceduto il modenese Claudio Gubertini. Alle loro spalle, nell’ordine, Alessandro Zorra, Michele Rovatti e Niki Buhler.

Il parmense Fabio Battilani con una Peugeot 208 R2B ha invece conquistato l’edizione 2018-2019 del Peugeot Competition Raceday Terra, grazie al piazzamento ottenuto nel conclusivo Rally Liburna Terra. Al suo ultimo validissimo rivale, il toscano Alessandro La Ferla, la consolazione del successo nel Girone Primavera della serie.

 

Rally Appennino Reggiano. Diviso in due parti, il rally emiliano ha vissuto due giornate diverse. Nelle 4 prove speciali del sabato, con l’asfalto asciutto e due di esse alla luce dei fari, a condurre la classifica sono stati prima Michele Rovatti e poi – quando il toscano è stato attardato di 3’ dalla rottura di una cinghia – Alessandro Zorra. Lo stesso Zorra era il più rapido nella PS3, che assegnava i punti della Power Stage, davanti a Gubertini e Nicoli.

La domenica – segnata dall’arrivo della pioggia dopo il primo dei tre passaggi sui due tratti cronometrati in programma – Zorra ha perso immediatamente 50” per difficoltà con la seconda marcia consegnando il primato a Marcello Nicoli con Claudio Gubertini ad appena 1” e il giovane siciliano Alessandro Casella a giocarsi il terzo posto con lo svizzero Niki Buhler. Mentre già staccati erano Mattia Casazza, Marco Leonardi, Giuseppe Gazzetti, Fabio Zanotti e Nicola Sartor.

I passaggi sul bagnato hanno dato un altro drastico scossone alla classifica, con Nicoli che ha staccato Gubertini di prepotenza mentre un dritto costava minuti a Buhler, favorendo la rimonta di Rovatti (che il giorno precedente era precipitato in sedicesima posizione) e Zorra, ritrovatosi al nono posto.

L’ultimo tratto cronometrato, il terzo passaggio sui 21 km della prova Trinità, riservava altre sorprese con Zorra e Rovatti a scavalcare anche lo sfortunato Casella, che perdeva ben 6’ uscendo dalla zona punti, mentre Luca Fiorenti si andava ad aggiungere all’elenco dei ritirati che già comprendeva Lorenzo Ancillotti, Fabio Battisti e Dimitri Tomasso, per lo più per uscite di strada.

Prossimo appuntamento per la 208 Rally Cup PRO sarà il Rally di Piancavallo in programma ai primi di maggio.

 

208 Rally Cup PRO classifica dopo gara 1 di 5. 1. Marcello Nicoli 16 punti, 2. Claudio Gubertini 14, 3. Alessandro Zorra 11, 4. Michele Rovatti 6, 5. Niki Buhler 5, 6. Mattia Casazza 4, 7. Marco Leonardi 3, 8. Giuseppe Gazzetti 2, 9. Fabio Zanotti 1.

 

ARTICOLI CORRELATI