USATA
cerca auto nuove
NUOVA

#UCCIRACCONTA: La pausa invernale 1

Il Campione Italiano Rally racconta la sua vita quotidiana durante la pausa dalle gare

I MIGLIORI KM 0 PER TE

Sul nostro canale usato risparmi fino al 40% su auto appena immatricolate!

Presentati i programmi sportivi ricomincia quella che per noi piloti è la routine lavorativa. I primi test sulla vettura per vedere come gli aggiornamenti tecnici impattano sulle prestazioni. Ma non solo anche per togliersi la ruggine di qualche mese di inattività. Con la fine di novembre ed il MonzaRallyShow ho disputato l’ultima gara, poi relax intervallato da qualche giornata di test a bordo della 208 T16.

Vi chiederete come è la nostra vita lontana dalle gare. Per uno sportivo i giorni che seguono la fine del campionato sono i pochi dell’anno in cui puoi immergerti completamente nel rassicurante calore della famiglia, riscoprire anche il piacere delle piccole trasgressioni da vita normale: sul cibo, sull’allenamento, sui momenti di concentrazione, sul far tardi la sera. Vi assicuro che per me sono momenti inebrianti, di assoluta pace. Lo stress da prestazione? Dimenticato, sparito! Durante la stagione non è che si conduca una vita monacale, ma – soprattutto per me che ho spento le cinquanta candeline l’anno passato – una vita equilibrata è fondamentale per conseguire i risultati. Il mio fisico – a differenza della 208 T16 – non ama essere strapazzato.
Per cui dopo qualche giorno di spensieratezza da fine campionato, arrivano i primi sensi di colpa per qualche cena di troppo, per i diversi aperitivi con gli amici. Soprattutto inizi a sentire la mancanza dell’allenamento, della tua macchina da corsa, dello stress da gara. Ti manca l’adrenalina che si scarica quando sei in corsa contro il tempo, contro gli avversari. Da quel momento, che coincide di solito con la fine delle vacanze di Natale tutto si rimette in funzione, direi quasi automaticamente.

Pensi al futuro, al prossimo campionato, ai contratti da definire e poi firmare, alle cose da migliorare per la prossima stagione, come migliorare le prestazioni. Noi che facciamo questo mestiere non ne possiamo fare a meno. Del resto siamo fortunati perché trasformare la propria passione nel tuo lavoro è una delle soddisfazione più grandi che possano capitarti nella vita. E allora anche i sacrifici pesano meno. (continua)

TUTTO SU Peugeot 208
Articoli più letti
RUOTE IN RETE