Valentino Rossi: altri due anni in Ducati poi il ritiro

Al Wroom 2012, il consueto appuntamento sulla neve di Madonna di Campiglio del team Ducati MotoGP, il numero 46 parla della stagione 2012, andando oltre

Wroom 2012
Si sono accesi i rifelttori sul Wroom 2012, l’appuntamento sulla neve (purtroppo non tantissima a dire il vero quest’anno) che ogni anno raduna i piloti Ducati MotoGP e Scuderia Ferrari F1 a Madonna di Campiglio (TN) per inaugurare la stagione.
Poi il primo appuntamento sono i test: per la Ducati come tutte le scuderie di MotoGP sono fissati per il 31 gennaio a Sepang (Malesia), quando è in programma anche la presentazione della nuova Desmosedici.
Per la Ferrari invece c’è attesa per la presentazione della nuova monoposto: stando alle affermazioni di Luca Cordero di Montezemolo, dovrebbe avvenire a Maranello il 3 o 4 febbraio.
La 22a edizione di Wroom si svolge dall’8 al 15 gennaio e, dopo i convenevoli di rito dei primi giorni, oggi hanno iniziato i piloti Ducati, Valentino Rossi e Nicky Hayden, con la conferenza stampa mentre giovedì sarà il turno dei piloti Ferrari, Fernando Alonso e Rubens Barichello e venerdì la giornata conclusiva con la spettacolare esibizione dei piloti in kart e auto sul laghetto ghiacciato.

Valentino Rossi: in Ducati altri due anni, poi il ritiro
Oggi c’è stata la conferenza stampa dei piloti del Team Ducati, che hanno concesso ai fotografi la loro posa in sella o al fianco della nuova Ducati 1199 Panigale Tricolore esposta all’ingresso del Pala Wrooom di Madonna di Campiglio.
Con la Desmosedici ancora in via di sviluppo, le domande per Rossi sono tutte incentrate sulla stagione alle porte.
“Non voglio togliermi dai giochi prima dell’inizio del campionato ma bisogna essere realisti – ha commentato il numero 46 del Team Ducati MotoGP  – sappiamo che c’è un distacco di un secondo e mezzo da recuperare. Il nostro obiettivo deve essere quello di avvicinarsi a Honda e Yamaha e solo in seguito essere in grado di lottare per il successo”.
Quest’anno poi la stagione inizia in perfetta forma per il 9 volte campione del mondo, risolti i problemi alla spalla con i quali “l’anno scorso ho dovuto fare i conti sino a Barcellona, quest’anno sono in forma, la fame di successo è intatta anche se ovviamente appartengo a un’altra generazione e devo fare i conti con rivali più giovani e agguerriti rispetto al passato” precisa Rossi.
Parlando della GP12, Filippo Preziosi “ha progettato una Ducati completamente nuova, in fabbrica hanno lavorato sodo e ho visto la moto sul computer – confida il pilota di Tavullia – è molto bella e non vedo l’ora di provarla. La cosa fondamentale è riuscire a sfruttare le Brdigestone ed è su questo che siamo concentrati. La speranza è quella di modificare un po’ i rapporti di forza”.
Poi parla di prospettive future e, per un ragazzo di 32 anni come lui che se la deve vedere con ragazzi più giovani di 10 anni, la parola “fine” associata a quella “carriera” la ritrova con facilità ma, prima di smettere “voglio far andar forte la Ducati” afferma convinto, tanto da chiedere alla casa di Borgo Panigale “un nuovo contratto, un biennale, magari l’ultimo, e poi pensare a come divertirmi. Discuteremo del rinnovo del contratto durante la stagione ma non tanto presto per non perdere concentrazione sulla stagione”.

Nicky Hayden infortunatoL’infortunato Nicky Hayden ha specificato che la sua priorità attuale è riuscire a scendere in pista per i primi test di Sepang, e circa la prossima stagione ha poi aggiunto: “Per me questo sarà un anno importante. Ci sono nuove regole e nuove moto e credo molto in questo team. Ritengo inoltre ci siano le basi per disputare un’ottima campagna e sinceramente non vedo l’ora di cominciare”.

Nicky Hayden infortunato
L’infortunato Nicky Hayden (ha riportato un trauma alla spalla durante un allenamento con le moto da cross) ha specificato che la sua priorità attuale è riuscire a scendere in pista per i primi test di Sepang, e circa la prossima stagione ha poi aggiunto: “Per me questo sarà un anno importante. Ci sono nuove regole e nuove moto e credo molto in questo team. Ritengo inoltre ci siano le basi per disputare un’ottima campagna e sinceramente non vedo l’ora di cominciare”.

Niente presentazione della nuova Ducati Desmosedici GP12
Non è prevista per questa settimana al Wroom 2012, com’era consuetudine negli anni passati, la presentazione della nuova Ducati GP12. Come ha detto Rossi, l’ing. Filippo Preziosi e tutto lo staff sta lavorando duro a Borgo Panigale per dare a lui e a Hayden una moto competitiva. Quindi è tutto rinviato di qualche settimana. Il 31 gennaio infatti sono in calendario i primi test della stagione MotoGP 2012 a Sepang, in Malesia. In quell’occasione si potrà vedere la nuova Ducati, forse già con la livrea definitiva.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI