USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Valentino Rossi e Ducati a Indianapolis, la prima gara da ex

La Ducati si prepara al secondo round in terra americana per la MotoGP sul circuito di Indianapolis, il primo dopo il comunicato ritorno di Valentino alla Yamaha. Ovviamente tutti affermano che faranno il massimo...

Breve sosta estiva per la MotoGp che riparte dal mitico Indianapolis Motor Spedway con una novità importante: Valentino Rossi dal 2013 non sarà più pilota Ducati e tornerà alla Yamaha al fianco di Jorge Lorenzo. Nicky Hayden, che resta invece saldamente in sella alla rossa di Borgo Panigale, corre di fatto la sua gara di casa visto che è originario del vicino Kentucky, appena oltre il confine dello Stato dell’Indiana, ma per lui sarà una gara particolarmente sentita perché è stata teatro del primo podio con la Ducati, nel 2009. Valentino Rossi invece su questa pista ha ottenuto la vittoria nel 2008 e negli anni successivi non è mai salito sul podio, arrivando decimo lo scorso anno sulla Desmosedici, un circuito quindi che non lo entusiasma come afferma lui stesso…

Valentino Rossi: “Questi giorni di sosta sono serviti a prendere delle decisioni importanti sul futuro ma adesso voglio tornare a pensare solo alle gare che abbiamo davanti, perché vogliamo migliorare e, durante il fine settimana, è importante rimanere concentrati sul quello che c’è da fare in pista. Indianapolis non è uno dei circuiti che mi piacciono di più in assoluto, anche se una volta comunque vi ho vinto. E’ una pista strana perché è una di quelle in cui si gira in senso inverso a quello originale e quindi il raggio di molte curve è particolare. Un tracciato un po’ insidioso ma noi vogliamo fare il massimo per far bene e divertici”.

 
Nicky Hayden: “Laguna è divertente ma Indy è davvero la mia gara di casa, che sta appena al di là del confine, in Kentucky. Speriamo di fare un buon risultato. Tre settimane fa abbiamo fatto più fatica del previsto ma questa è una pista diversa, più veloce e con più opportunità di aprire il gas. Sarà divertente guidare qui con le 1000 e penso che anche al pubblico americano piacerà vedere queste moto in azione. L’anno scorso le gomme sono state un fattore cruciale ma speriamo che quest’anno l’asfalto sia migliore. Vorrei essere competitivo subito perché se non otterrò il miglior risultato stagionale per me sarà una grande delusione”.
Vittoriano Guareschi: “L’ultimo mese è stato molto intenso per tutti ma adesso le cose sono più chiare e  possiamo concentrarci sul lavoro in pista per continuare a far crescere la nostra moto, perché Vale e Nicky possano finire la stagione in crescendo. Indianapolis è una pista insidiosa ricavata all’interno del famoso catino della 500 miglia e che per questo presenta diversi tipi di asfalto, una condizione molto stressante per le gomme. Sarà importante trovare un assetto che permette di sfruttare al meglio le caratteristiche della gomma dura che, molto probabilmente, sarà quella da usare”.
RECORD DELL’INDIANAPOLIS MOTOR SPEEDWAY 
Record Ufficiale: Jorge Lorenzo (Yamaha – 2009), 1’40.152 – 151.545 Km/h
Best Pole: Casey Stoner (Honda – 2011), 1’38.850 – 153.541 Km/h
Lunghezza circuito: 4.216 km
Gara MotoGP 2012: 28 giri (118.048 km)
Orario gara MotoGP 2012: 14:00 ora locale
 
Podio 2011: 1° Casey Stoner, 2° Dani Pedrosa, 3° Ben Spies
Pole 2011: Casey Stoner (Honda), 1’38.850 – 153.541 Km/h
(Foto Indianapolis 2011 – Gettyimages)

TAGS:

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE