USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Valentino Rossi vicino ad un ritorno in Yamaha nel 2013

La caduta al cavatappi a Laguna Seca ha acuito l'acredine tra Rossi e la Ducati. Audi gli ha fatto una offerta economicamente inferiore rispetto all'attuale ma con garanzie dal punto di vista tecnico

Valentino Rossi e la Ducati
Il circuito di Laguna  Seca ha visto la caduta di Valentino Rossi sulla cresta del cavatappi. “Mi si è chiuso l’anteriore come è successo a Silverstone” ha dichiarato Rossi una volta ai box.
Una caduta che ha aumentato la diffidenza tra il nove volte campione del mondo nei confronti della casa di Borgo Panigale.
Audi, nuova proprietaria di Ducati, a Laguna Seca gli ha avanzato una proposta: economicamente è inferiore rispetto alla situazione attuale, ma per contro gli ha presentato delle garanzie dal punto di vista tecnico.
È proprio questa è la sua priorità, visto che, come ha già sostenuto, i soldi non contano di fronte una moto competitiva.

Valentino Rossi e la Yamaha
Con Yamaha Rossi ha sempre avuto un forte feeling, dal bacio iniziale alla M1 dopo la vittoria all’esordio alla lettera d’addio nell’ultimo gran premio prima di salire in sella alla Ducati.
Adesso si trova di fronte ad una scelta: restare numero uno del box Ducati con delle incognite relative alla competitività, oppure tornare in Yamaha come numero due ma contando su una moto potente e veloce.
Sulla carta la scelta sembra scontata, ma crediamo che sulla coscienza di un pilota come Rossi conti anche l’orgoglio, macchiato da due anni di insuccessi, da due anni durante i quali non è riuscito a  realizzare il sogno – di molti italiani – di vedere una moto italiana vincere un mondiale di MotoGP con un pilota italiano.
Riguardo il ritorno nel box con Jorge Lorenzo, molti muratori si sono rallegrati per il possibile ripristino della divisione nel box. Ma Rossi al riguardo è stato di tutt’altro avviso, parlando con il sito francese MotoRevue: “Mai avuto problemi con Jorge. Semmai Yamaha mi aveva deluso perché aveva messo al mio fianco un pilota come lui, dopo tutto quello che ero stato in grado di fare per lui. Ma oggi è cambiato tutto”.
Sopratutto la necessità della casa giapponese di trovare il main sponsor.
Per ora non è stato firmato un contratto e lo stesso Valentino ha affermato che la sua decisione sarebbe arrivata alla vigilia del GP di Indianapolis, dopo la pausa estiva. Vedremo se la vacanza ha portato consiglio.

TAGS:

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE