Voce a Paolo Andreucci (Peugeot 208 T16) prima della gara siciliana

Andreucci, recordman sull'isola, è fiducioso

Paolo Andreucci (208 T16): “Il Targa Florio è una gara che conosco molto bene, una gara storica che mi piace molto e che ho vinto dieci volte. Si parte il venerdì sera con la prova spettacolo e sabato mattina con la Scillato – Polizzi, una prova storica che si faceva al contrario. Bei tornanti, con terreno viscido e con il pezzo finale un po’ più veloce.. Ci sono tante prove speciali veloci, con variazioni di ritmo e molto spettacolari, mi piacciono. La prova di Cefalù chiude le prove speciali della giornata con la partenza in salita, un bel misto veloce e la possibilità per il pubblico di apprezzarne il percorso. La mia intenzione per questa edizione del Targa è di concludere il lavoro iniziato lo scorso anno quando ci siamo dovuti interrompere per i tragici fatti accaduti. Abbiamo lavorato sodo sulla vettura e sulle gomme, trovando un equilibrio ottimale, secondo il mio punto di vista. Non sarà facile, però, perché la concorrenza è sempre più agguerrita e preparata. Sono confidente di poter fare una bella gara, ben supportato da una 208 T16 che è sempre stata molto affidabile e performante.”

Tag:
ARTICOLI CORRELATI