WRC Gran Bretagna 2018: un ricordo del 2009 del team Citroën

WRC Gran Bretagna 2018: un ricordo del 2009 del team Citroën - Foto  di

Una gara dalle previsioni meteo i mprevedibili

Il Rally di Gran Bretagna del 2009 Sébastien Loeb, con un punto in meno di Mikko Hirvonen in campionato, su questa che al tempo era l’ultimo appuntamento del campionato, ha vinto il suo sesto titolo quello che ritiene il più combattuto, il sesto. Leader dall’inizio alla fine, aveva solo 5”3 di vantaggio sul rivale finlandese al termine della prima giornata di gara. Ma Loeb ed Elena, il giorno dopo, sono stati autori di una prestazione che nessun altro avrebbe potuto fare: con un attacco costante sotto la pioggia, hanno portato il vantaggio a 25” nell’arco di due sole speciali. Un colpo fortissimo. Nonostante un piccolo problema tecnico domenica, hanno resistito fino al termine della prova, mentre Hirvonen ha perso tempo a causa della perdita del cofano.

Numeri chiave del Rally:
‘ 23 speciali, per un totale di 318,34 km cronometrati
‘ 150,24 chilometri da percorrere sabato senza assistenza
‘ 28 pneumatici Michelin, da scegliere tra 28 a mescola media e 16 morbidi
‘ 3 successi Citroën al rally di Gran Bretagna: Sébastien Loeb dal 2008 al 2010 (C4 WRC)

Un Rally, una sfida
Una superficie particolarmente insidiosa Il Rally di Gran Bretagna ha la reputazione di prova particolarmente difficile a causa delle condizioni meteo fatte di pioggia, fango, neve, a tratti dantesche, e per il livello di aderenza sempre variabile. Tutti sono concordi nel definirlo imprevedibile: alcuni tratti permettono maggiore aderenza rispetto all’apparenza, altri invece si comportano come lastre di ghiaccio. Da qui l’importanza di avere una buona conoscenza del terreno, e una buona capacità di leggere l’evoluzione del fondo. Questo rally, anticipato di tre settimane, potrebbe forse svolgersi all’asciutto, cosa che non impedirà comunque di essere insidioso, in particolare sui secondi passaggi, perché la terra diventa sempre più fangosa e quindi estremamente scivolosa.

 

PROGRAMMA WALES RALLY GB (GMT+1)
GIOVEDÌ 4 OTTOBRE
08:00: Shakedown Clocaenog (3,37 km)
15:15: Partenza (Deeside)
19:00: PS 1 – Tir Prince (1,70 km)
20:05: Parco chiuso (Deeside)

VENERDÌ 5 OTTOBRE
06:45: Assistenza A (Deeside – 15′)
07:56: PS 2 – Clocaenog 1 (7,67 km)
08:32 : PS 3 – Brenig 1 (29,13 km)
09:47: PS 4 – Penmachno 1 (16,95 km)
10:40: PS 5 – Slate Mountain 1 (1,63 km)
10:47: PS 6 – Slate Mountain 2 (1,63 km)
13:11: Assistenza B (Deeside – 30′)
14:37: PS 7 – Clocaenog 2 (7,67 km)
15:13: PS 8 – Brenig 2 (29,13 km)
16:28: PS 9 – Penmachno 2 (16,95 km)
19:02: Flexi Service C (Deeside – 45′)

SABATO 6 OTTOBRE
05:30: Assistenza D (Deeside – 15′)
08:35: PS 10 – Myherin 1 (20,28 km)
09:15: PS 11 – Sweet Lamb Hafren 1 (19,95 km)
10:28: PS 12 – Dyfi 1 (19,48 km)
11:02: PS 13 – Gartheiniog 1 (11,26 km)
12:08: PS 14 – Dyfnant (8,30 km)
13:51: Zona montaggio pneumatici e rampa di fari (Newton – 15’)
14:52: PS 15 – Myherin 2 (20,28 km)
15:32: PS 16 – Sweet Lamb Hafren 2 (19,95 km)
16:45: PS 17 – Dyfi 2 (19,48 km)
17:19: PS 18 – Gartheiniog 2 (11,26 km)
19:37: Flexi Service E (Deeside – 45’)

DOMENICA 7 OTTOBRE
05:25: Assistenza F (Deeside – 15’)
07:22: PS 19 – Elsi (10,06 km)
08:08: PS 20 – Gwydir 1 Power Stage (14,76 km)
09:16: PS 21 – Great Orme Llandudno 1 (8,03 km)
09:57: Zona montaggio pneumatici (Dolgarrog – 15’)
10:29: PS 22 – Gwydir 2 (14,76 km)
12:18: PS 23 – Great Orme Llandudno 2 (8,03 km)
12:29: Arrivo (Llandudno)

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE