WRC Spagna 2018- Shakedown: le dichiarazioni dei piloti Citroën

Gli equipaggi delle C3 WRC sono pronti per la sfida catalana

Poco rappresentativo delle difficoltà in programma per questo fine settimana, lo shakedown di oggi (2,00 km) del Rally di Spagna, che prevedeva una parte su terra e una su asfalto, è servito soprattutto per effettuare gli ultimi controlli sulle auto e dare agli equipaggi la possibilità di familiarizzare con la gara.

Ecco le dichiarazioni dei piloti Citroën al termine dello Shakedown.

Sébastien Loeb «Stamattina abbiamo corso soprattutto con l’obiettivo di continuare a prendere confidenza con l’auto, perché lo shakedown non aveva niente a che vedere con la gara vera e propria. Domani sarà una giornata impegnativa. Sarà molto facile forare. Nella PS di La Fatarella – Vilalba, in particolare, il rischio è sempre dietro l’angolo ma daremo il massimo, come sempre».
Craig Breen «I tempi in questo shakedown non sono significativi, ma sapere di essere i più veloci dà sempre un’iniezione di fiducia. Non vedo l’ora di cominciare. Domani cercheremo di sfruttare al meglio la nostra posizione di partenza. Sarà comunque una giornata molto complicata».
Khalid Al Qassimi «Questa mattina mi sono concentrato sul provare gli pneumatici che utilizzeremo principalmente domani in gara. Non è stato semplice perché non sempre erano i più adatti ma in questo modo siamo riusciti a perfezionare la nostra preparazione. Ora spero che domani il tempo sia bello per goderci al massimo la gara».

CLASSIFICA SHAKEDOWN
1. Ogier / Ingrassia (Ford Fiesta WRC) 1’34’’9
2. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) 1’35’’2
3. Suninen / Markkula (Ford Fiesta WRC) 1’35’’7
4. Loeb / Elena (Citroën C3 WRC) 1’36’’0
5. Lappi / Ferm (Toyota Yaris WRC) 1’36’’1
6. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 1’36’’2
7. Breen / Martin (Citroën C3 WRC) 1’36’’4
8. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 WRC) 1’36’’5
9. Evans / Barritt (Ford Fiesta WRC) 1’36’’8
27. Al Qassimi / Patterson (Citroën C3 WRC) 1’41’’9

Tag:
ARTICOLI CORRELATI