WRC2 Germania 2018: scratch per la C3 R5 nella Panzerplatt

WRC2 Germania 2018: scratch per la C3 R5 nella Panzerplatt - Foto  di

Ottavo, decimo e undicesimo posto per le Citroën C3 R5

Poca fortuna per Stéphane Lefebvre – Gabin Moreau (equipaggio autore di uno scratch nella celebre PS di Panzerplatte) e per Yoann Bonato – Benjamin Boulloud, che hanno concluso rispettivamente all’ottavo e undicesimo posto del WRC2, mentre Simone Tempestini – Sergiu Itu, si sono piazzati al decimo posto dopo una foratura.

Con due podi all’attivo nella categoria (2ª in Corsica, 3ª in Portogallo) e scratch in quasi tutti i rally, la C3 R5 conclude con onore questa prima parte di stagione, servita a completarne lo sviluppo, a cui il Rally di Germania ha naturalmente contribuito.

Con un terzo tempo, a soli 2”4 dal leader, nella prima vera speciale lunga 19,44 km, Stéphane Lefebvre si è portato subito al secondo posto del WRC2. Purtroppo, a causa di una foratura nella PS successiva, il suo secondo posto è andato a Yoann Bonato, autore della seconda crono nei vigneti stretti e tecnici del Mittelmosel. Nel frattempo, Stéphane Lefebvre ha iniziato una furiosa rimonta dal quindicesimo posto, con un terzo (PS 5) e un secondo tempo (PS 6) a soli due decimi dallo scratch. Ma il ventiseienne pilota ha fatto ancora meglio il sabato, aggiudicandosi lo scratch nel primo passaggio della dura speciale di Panzerplatte (38,57 km), su un percorso in cemento a gobbe, su cui passano normalmente i carri armati del campo militare di Baumholder, a dimostrazione ancora una volta della capacità della C3 R5 di andare veloce sui fondi più difficili del Mondiale. Ma proprio a questo punto una foratura ha fermato Yoann Bonato, ormai vicino al podio, facendolo retrocedere in classifica, prima del ritiro per un problema tecnico (PS 13). Stéphane Lefebvre lo ha tuttavia sostituito con efficacia, grazie a un nuovo secondo tempo nella Panzerplatte che lo ha fatto risalire in seconda posizione, a soli 25” dal primo. Purtroppo, la sua rimonta è stata frenata dalla rottura di un cerchio nella PS 14. Fuori dalla lotta per le posizioni di vertice, il pilota ufficiale di Citroën e Yoann Bonato, rientrato domenica secondo le regole del Rally 2, hanno scelto di utilizzare le fasi rimanenti del rally per condurre alcuni test in condizion di gara, in preparazione degli impegni futuri. Simone Tempestini invece, dopo tre forature nelle PS 13 e 16, ha concluso il suo debutto su asfalto al volante della C3 R5 al decimo posto del WRC2.

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing «Ovviamente sono molto dispiaciuto che Stéphane e Yoann non abbiano centrato l’obiettivo. Abbiamo ancora bisogno di fare esperienza con la C3 R5 e ogni chilometro nei rally del Mondiale, ognuno con le sue particolarità, ci permette di migliorare. Dobbiamo comunque sottolineare il miglior tempo di Stéphane, nella PS più dura del week end, e che tutti e due i piloti si sono battuti per fare buoni risultati nella categoria ».

Stéphane Lefebvre «Abbiamo comunque fatto buone cose, in particolare la rimonta dal quindicesimo al secondo posto, dopo la prima foratura. Naturalmente siamo delusi che il risultato non sia arrivato, ma sono convinto che quando tutto sarà a posto riusciremo a fare bene nella categoria con la C3 R5. »

ARTICOLI CORRELATI