Aston Martin V8

Lifting per la V8 Vantage e Roadster di casa Aston Martin, le affascinanti alternative inglesi a Porsche e Maserati

Aston Martin presenta l’edizione 2010 della sua gamma V8, declinata nella variante coupè Vantage e cabrio Roadster. Come da tradizione, le modifiche riguardano i dettagli, trattandosi di una delle più belle linee degli ultimi vent’anni. Squadra che vince non si cambia ma si aggiorna, vediamo come.

Balza subito all’occhio la diversa conformazione dei gruppi ottici posteriori, ora più chiari, mentre la parte anteriore ed il cofano in particolare ricevono una pennellata più aggressiva. Il “viso” rimane riconoscibile e quindi bellissimo, senza bisogno di ulteriori aggettivi. All’interno cambiano le opzioni di personalizzazione, più ampie: è possibile optare per dei sedili leggeri in kevlar e fibra di carbonio, più leggeri di circa 17 kg. Per gli amanti dell’alta fedeltà, entra in catalogo un impianto audio Bang&Olufsen da 1000W. Ciliegina sulla torta, arrivano nuovi cerchi a 10 razze da 19 pollici con finitura argento.

Le modifiche meccaniche hanno riguardato il rapporto di trasmissione e la gestione elettronica del motore V8 da 4,7 litri e 426 cavalli, volti ad abbassare le emissioni di CO2 (e presumibilmente i consumi) da 328 a 315 g/km, pronti a diventare 300 con il cambio sequenziale Sportshift.

ARTICOLI CORRELATI