BMW: The Next 100 Years al Driving Experience 2016

Il 2016 per BMW è un anno più che mai importante, in cui più di un anniversario si incrocia per dare vita a celebrazioni e scorci sul futuro dell'automotive. I prossimi 100 anni di BMW cominciano da qui, all'Autodromo di Monza, con l'introduzione di nuovi modelli ed il calendario della BMW Driving Experience 2016

La celebrazione del centenario di BMW a Monaco di Baviera ha fatto molto parlare di sé, a cominciare dall’introduzione del nuovo concept Vision a guida autonoma. La Casa dell’Elica ha proiettato gli appassionati verso i prossimi cent’anni del marchio, The Next 100 Years. Siamo stati all’Autodromo di Monza alla presentazione della stagione 2016 di BMW Driving Experience, dove BMW ci ha offerto un’anticipazione delle novità in arrivo.

Centenario e trentennale

Per chi -come noi- non avesse studiato tedesco, bisogna ricordare che M è la lettera più potente dell’alfabeto. È questo il claim di BMW per il proprio reparto sportivo, dove M sta a Motorsport che a sua volta sta alla parte più tecnologica e prestazionale del marchio.
Quest’anno, oltre al centenario del marchio, la Casa di Monaco festeggia anche il trentesimo anniversario di BMW M3.
Per questo, il 2016 di BMW è incentrato soprattutto sulla serie M, con edizioni limitate ed importanti novità.

Cominciamo dalla BMW M2: Leggera, aggressiva e perfettamente bilanciata. La più piccola della serie M è capace di erogare 370CV, scaricati sulle ruote posteriori con la foga dei 475Nm di coppia massima del motore, che sfrutta al meglio il differenziale autobloccante. La nuova M2 è capace di emozionare in pista con una progressione da 0 a 100Km/h in 4,3 secondi, viaggiando poi ad una velocità massima di oltre 250Km/h.

La seconda delle novità della Casa dell’Elica per il 2016 -ed andiamo in crescendo- è la BMW M4 GTS, edizione limitata in 700 esemplari già del tutto prenotati prodotta rendere omaggio al trentesimo anniversario di BMW M3, prodotta per la prima volta nel 1986. . L’auto dichiara, se qualcuno avesse ancora dei dubbi, prestazioni da primato: 500CV, 3,8 secondi per coprire l’accelerazione da 0 a 100Km/h ed un tempo di 7,28 minuti al Nurburgring rendono l’M4 GTS un’auto pronto pista, anche grazie ai rollbar interni ed alle iniezioni d’acqua nel motore, soluzione utilizzata per la prima volta su una BMW omologata per la strada.

Per finire, BMW ci ha presentato l’auto che andrà a sostituire la Z4 nei trofei della Casa di Monaco. Parliamo della BMW M6 Coupe Competition Edition, vettura estrema, progettata per le corse, spinta da una coppia taurina di 700Nm e da ben 600CV per una velocità massima di 305Km/h.

Qui trovate tutto il programma sportivo di BMW.

ARTICOLI CORRELATI