USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Dacia Duster: il compagno di viaggio perfetto per una vacanza in Lapponia

Nell'estate appena trascorsa sei Campioni di kayak estremo hanno utilizzato la Duster per partire dalla Francia verso l'ambiente gelido della Lapponia

La nuova Dacia Duster, oggetto di un recente restyling che l’ha resa più interessante a livello estetico e più completa sotto il profilo della tecnologia di bordo, si sta dimostrando un’ottima compagna di viaggio anche per le imprese più difficili e complicate. Una tra le ultime portate a termine con successo è quella di un team francese praticante l’arte del kayak, che la scorsa estate è partito da Grenoble carico di attrezzatura alla volta… della Lapponia.

Un viaggio lungo 8.000 km che è durato la bellezza di 11 giorni, durante i quali i sei atleti transalpini (nell’ordine Julien Turin, Eric Deguill, Nouria Newman, Guillaume Hasson, Thomas Neime e Jonas le Morvan) hanno messo a dura prova la capacità di carico e le qualità da off-road della nuova Duster. L’obiettivo? Andare alla ricerca di percorsi fluviali ancora inesplorati fino al raggiungimento della meta prevista, vale a dire il parco naturale di Pajelanta in Lapponia.

Una volta caricati i quattro kayak sulle barre porta-tutto del tetto e il resto dell’attrezzatura nel bagagliaio (dalla portata fino a 1.574 Litri), il team francese ha percorso il primo tratto di strada (di 2.900 km) fino a Sulitelma, in Norvegia, dal quale gli atleti hanno poi proseguito nella loro disciplina sportiva accompagnati dalla fida Duster che, nel frattempo, li seguiva percorrendo i paralleli sentieri fuoristrada.

Le intemperie, tra cui pioggia e neve, e le basse temperature (quasi sempre sotto i 5 gradi) non sono mancate, ma nonostante ciò il SUV compatto del marchio rumeno si è comportato davvero molto bene portando a termine l’impresa. “Duster è stato il veicolo ideale per questo tipo di spedizione – hanno commentato gli atleti all’unanimità – Abbiamo percorso circa 8.000 km ed è stato all’altezza del compito sia su autostrada, in Francia, Svizzera e Germania, che nell’off road, in Svezia e Norvegia, su strade sterrate praticabili solo d’estate. In poche parole: la Duster ha fatto ampiamente la sua parte!“.

TUTTO SU Dacia Duster
Articoli più letti
RUOTE IN RETE