USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Fiat Panda “Showtime”: il restomod di Kessel Racing diventa un’icona!

Il preparatore svizzero Loris Kessel ha dato vita a una propria rivisitazione della mitica Fiat Panda, ora impreziosita di tanti sciccherie capaci di esaltare la cornice innevata di St. Moritz in cui è inserita

La Fiat Panda è proprio una vettura immortale: non solo perchè è stabilmente l’auto più venduta degli ultimi anni nel nostro Paese, ma anche per il fatto che è al centro di un processo di “tuning” che ha permesso, per esempio, a preparatori d’eccezione come Garage Italia di donarle nuova vita in termini più moderni, per la precisione sostituendo il classico motore endotermico con una powertrain elettrificata nuova di zecca.

Lo spettacolo offerto dalle capacità della Panda, ovviamente, non si ferma qui ma prosegue oggi con un nuovo “restomod” che arriva direttamente dalla Svizzera e prende il nome di “Panda 4×4 Showtime“. Grazie al lavoro svolto dal preparatore Loris Kessel – lo stesso che ha fondato la Kessel Racing e che ha permesso più volte a Valentino Rossi di farsi valere al volante di una Ferrari nella 12 Ore Endurance del Golfo – la citycar italiana (basata sulla Sisley) ha ricevuto una serie di modifiche importanti sia per renderla esteticamente più raffinata… sia per regalarle quella marcia in più nell’affrontare le strade innevate di St. Moritz dove, di recente, la comunità si è stretta attorno a questa creazione della Fiat.

Fiat Panda Showtime restomod Kessel

L’eleganza dei suoi particolari si può notare innanzitutto dalla vernice della carrozzeria in tonalità bordeaux, ispirata alla Cricketball solitamente impiegata sulle Bentley, a cui si associano degli interni bicolore bordeaux-crema con cuciture a contrasto e cielo dell’abitacolo in pelle con impunture a losanghe. Per quanto riguarda la dotazione meccanica, invece, la Panda “Showtime” by Kessel ha ricevuto le cinture di sicurezza con l’esclamazione tipica del tuner svizzero, il bull-bar volto a irrobustire il telaio e il portapacchi con ampia vasca, utile a trasportare tutti gli oggetti di pilota e passeggeri.

Per quanto riguarda il motore, invece, Loris Kessel ha puntato le sue carte sulle stesse parti originali fornite da mamma Fiat: rimane quindi il mitico “Fire” da 965 cc di cilindrata e circa 50 cavalli, ammodernato solamente con la testata verniciata di rosso a riprova dell’intervento meticoloso messo a punto dal preparatore svizzero. Il tocco di classe? Il potente impianto audio Bluetooth con subwoofer nel bagagliaio, perchè del resto l’obiettivo di Kessel è quello di “puntare sempre al miglior risultato possibile, che si tratti di restaurare una Ferrari o una semplice Fiat Panda“. Che dite, ci è riuscito?

Fiat Panda Showtime restomod Kessel

TUTTO SU Fiat Panda
Articoli più letti
RUOTE IN RETE