USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Geely pensa ai camion elettrici: ecco l’Homtruck a guida autonoma di Livello 4

La proposta a lunga percorrenza di grandi dimensioni di Geely si scontrerà con l'altro camion elettrico più gettonato del momento: il Tesla Semi

Anche il mondo dei trasporti a lunga percorrenza su ruote si sta adattando alle richieste dell’automotive: le proposte dei produttori sono parecchie e tra queste figurano il Volta Zero, l’elettrico di Futuricum… ma anche l’Homtruck della cinese Geely, sviluppato dal marchio interno Farizon Auto e che dovrebbe entrare nella produzione di serie a partire dal 2024.

Uno dei veicoli commerciali più avanzati e puliti che circoleranno su strada“, così è stato pubblicizzato questo speciale mezzo da trasporto, il cui obiettivo è quello di combattere il suo più acerrimo antagonista, il Tesla Semi ideato da Elon Musk, nelle consegne sulle medie distanze. I suoi assi nella manica? Innanzitutto la sua architettura estremamente modulare, che consentirà l’utilizzo di più tipologie di alimentazione: range extender, ibrido a metanolo, full-electric e anche con la possibilità di sostituzione del pacco batterie con ricarica presso le colonnine in autostrada.

Rispetto ad altri veicoli simili, però, l’Homtruck di Geely si distinguerà per essere anche un camion decisamente più ospitale per il suo equipaggio: secondo la filosofia del colosso cinese che vuole una più completa integrazione tra il luogo di lavoro e quello della vita quotidiana, questo semirimorchio proporrà una cabina distinta in zona di guida e zona “living”, completa di tutto ciò che serve per far diventare piacevole anche il viaggio più lungo.

Saranno messi a disposizione, infatti, un letto singolo, un bagno completo di doccia e WC, un frigorifero, una piccola cucina con macchina del caffè e bollitore e addirittura una piccola lavatrice; il cockpit di guida, invece, sarà contraddistinto da rivestimenti riciclabili e sostenibili (ispirati alle foreste di bambù) e sarà perfettamente integrato con i più importanti ausili elettronici, tra cui una telecamera in HD con monitoraggio dell’attenzione del conducente in abbinata all’intelligenza artificiale.

Ma non è tutto: il camion di Geely potrà contare anche su un pacchetto di sistemi elettronici per la guida autonoma di Livello 4, completo di sensori lidar, radar a onde millimetriche e radar ultrasuoni con connettività 5G e V2X. Aggiornabili attraverso gli update over-the-air, questi aiuti comprenderanno anche la possibilità di interconnettere più modelli di Homtruck tra di loro nonchè di “pilotare” ciascun mezzo da remoto, attraverso la connessione del sistema operativo dell’Homtruck alla rete logistica dell’azienda che l’avrà adottato.

Questo aiuterà gli autisti a cercare ed evadere gli ordini più importanti nonchè a monitorare l’andamento delle consegne e dei costi di viaggio, un aspetto cruciale che oggi sta diventando sempre più importante: per questo motivo le tecnologie dell’Homtruck terranno sotto controllo anche il livello di potenza della powertrain, adattandola al compito da portare a termine in funzione del percorso da seguire in modo da garantire la resa migliore sul lungo periodo.

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE