USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

Incentivi Auto 2012

Le immatricolazioni di gennaio mostrano un netto calo del mercato dell'auto, proseguendo la tendenza negativa del 2011. Fra le cause anche il pesante prelievo fiscale diretto ed indiretto al settore. Servono incentivi per il rilancio

Calo a gennaio 2012 nelle immatricolazioni auto
Mercato auto in profondo rosso anche in questo primo mese del 2012. In gennaio sono state infatti immatricolate 137.119 vetture, con un calo rispetto all’anno precedente, già di per sé molto depresso, pari al 16,9%.

Bollo auto, caro gasolio e RC auto influiscono sulla scarsa domanda
La tendenza negativa è frutto anche di quattro fattori che stanno pesantemente influendo sul mercato italiano dell’auto: innanzitutto il forte carico fiscale sulla motorizzazione, i prezzi dei carburanti alle stelle, i premi dell’assicurazione e la debolezza della domanda interna.

Oltre alle liberalizzazioni servono incentivi
Per rilanciare la domanda è evidente che servano degli incentivi, come ha convenuto anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà, durante un’intervista all’agenzia Reuters. La preoccupazione però riguarda la copertura fiscale per attuare questi incentivi. Secondo il Centro Studi Promotor GL events, il recupero di denaro per attuare gli incentivi potrebbero arrivare dalla lotta all’evasione del bollo con mezzi tecnologici e con l’obbligo dell’esposizione del tagliandino, così come avviene per le RC Auto.

Per maggiori informazioni: Bollo Auto, multe e lotta all’evasione per coprire nuovi incentivi

Incentivi su cosa e quando?
Un altro problema sorge anche su come attuare gli incentivi. Per esempio un incentivo sulle auto ecologiche potrebbe favorire l’accesso ad auto elettriche o ibride, contraddistinte da un prezzo maggiore, che favorirebbe anche l’ecologia e la riduzione delle PM10 nelle città.

Incentivi generici invece rischiano con le loro tempistiche di affossare ulteriormente il mercato. Fossero tempestivi come avviene in Germania, ovvero introdotti e rimossi in una decina di giorni, potrebbero aumentare le vendite attirando degli indecisi. Programmarli come avviene in Italia con molti mesi di anticipo invece, porterebbe i consumatori ad aspettare fino a tale data, lasciando nel frattempo i concessionari in difficoltà.

Maggiori informazioni:
Incentivi auto GPL

 

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
Renault
Twingo III
PRODUZIONE dal 03/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 10.600€
Renault
twingo
PRODUZIONE dal 05/2019
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
SPECIALE
SPECIALE
Articoli più letti
RUOTE IN RETE