USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Jaguar XJ

La berlina in alluminio si rinnova per il 2013. Gamma motori ampliata con il cambio automatico 8 marce disponibile sui V6 e sui V8, sistema Start&Stop

Jaguar XJ 2013
La berlina in alluminio Jaguar XJ per il modello 2013 presenta significativi miglioramenti dal punto di vista motoristico e delle dotazioni. Il design rimane pressoché invariato quindi gli aggiornamenti riguardano la parte tecnologica con nuove funzionalità e nuovi sistemi di infotainment.
Per quanto riguarda i motori ci sono due nuove unità a benzina ed il cambio automatico ad 8 marce disponibile su tutte le varianti di XJ sia benzina che diesel, abbinato al sistema Jaguar Intelligent Stop/Start, presente ora su tutti i motori a benzina V6 e V8.
Inoltre per il 2013, la casa inglese ha provveduto a migliorare le sospensioni. Tutti i modelli della gamma beneficiano di molle e ammortizzatori ricalibrati, che offrono maggiore isolamento di marcia e un maggior comfort per gli occupanti su tutte le superfici stradali.

Jaguar XJ con cambio automatico a 8 marce
La trasmissione a 8 rapporti, dopo essere stata introdotta nel 2012 solo nei motori i4 di 2,2 litri e V6 Turbodiesel di 3.0 litri della berlina Jaguard XF, ora è disponibile su tutta la gamma XJ, per la quale è stato ricalibrato per fornire  una massima integrazione con l’erogazione della potenza dei motori oltre alla sportività, alla precisione ed alla fluidità che ci si attende da una Jaguar.
Per esempio la distribuzione dei rapporti è stata ampliata con una maggior spaziatura: da una parte l’accelerazione è più uniforme sia in partenza che durante i sorpassi, mentre alle alte velocità riduce il consumo.
Il guidatore interviene sul cambio grazie alle leve montate sul volante, che consentono scalate multiple e permettono di selezionare la marcia desiderata quasi istantaneamente.

Sistema Stop&Start sulla Jaguar XJ 2013
Su tutti i motori V6 e V8 (benzina e diesel) del modello 2013 della XJ, è stato messo a disposizione il sistema Jaguar Intelligent Stop/Start che migliora i consumi di carburante di circa il 5% arrestando il motore in soli 300 millisecondi, dopo che l’auto si è fermata ed un simbolo verde sul cruscotto con la scritta “ECO” si accende quando il motore viene arrestato dal sistema.
Il motore riparte non appena il piede del guidatore si alza dal pedale del freno e prima ancora che si appoggi sull’acceleratore. Questo è possibile grazie al meccanismo di avvio parallelo TSS (Twin Solenoid Starter), dotato di una propria batteria secondaria, per non gravare sui sistemi interni dell’auto che richiedono alimentazione. Il vantaggio esclusivo del sistema TSS è che in grado di riavviare il motore anche mentre è a bassi regimi, permettendo di “cambiare idea”, se ad esempio la vettura si sta fermando a un incrocio, ma poi si presenta la necessità immediata di ripartire come avviene nel traffico.

Novità gamma motori Jaguar XJ
Le motorizzazioni della nuova Jaguar XJ MY 2013 si amplia con l’arrivo di due nuove unità a benzina: il 3.0 V6 Sovralimentato e il 2.0 i4 Turbo che si aggiungono al 2.2 litri i4 Turbodiesel (ora offerto nelle versioni da 163 CV con emissioni di CO2 di 135 g/km e un consumo di carburante nel ciclo combinato di 5,1 l/100km.), al 3.0 litri V6 Turbodiesel (con emissioni di CO2 pari a 159 g/km per la versione da 275 CV) ed al 5.0 V8 benzina sia in versione aspirata (con un risparmio di carburante fino all’8%, con una riduzione delle emissioni di oltre il 6%) che sovralimentata (che offre un risparmio di carburante fino all’11% ed una riduzione delle emissioni di oltre l’8%).
Il nuovo 2 litri turbo benzina i4 Ti interamente in alluminio, eroga una potenza di 240 CV a 5.500 giri ed una coppia di 340 Nm tra i 2000 e i 4000 giri.
La Jaguar XJ 2 litri i4 Ti accelera da 0 a 100 km/h in soli 7,5” e raggiunge una velocità massima di 241 km/h, con un consumo nel ciclo combinato di 9,3 l/100km e 216 g/km di emissioni di CO2.
Il motore benzina V6 3 litri sovralimentato è l’altra novità introdotta per la XJ 2013. Eroga 340 CV a 6.500 giri e 450 Nm tra i 3.550 e i 5.000 giri. Grazie alla doppia fasatura variabile indipendente degli alberi a camme (DIVCT) e l’iniezione diretta a getto guidato (SGDI), abbinate al nuovo orientamento della candela che migliora l’efficienza di combustione, vengono ottimizzate potenza, coppia e consumo a tutti i regimi.
Il 3.0 V6 è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,9” e di raggiungere una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. Il consumo di carburante nel misto viene comunicato dalla casa in 9,4 l/100km, mentre le emissioni sono di 224 g/km.

Le altre motorizzazioni della Jaguar XJ
Il motore 2,2 litri i4 Turbodiesel adesso è disponibile in due varianti: 163 CV e 400 Nm o 200 CV e 450 Nm.
Il 3 litri V6 Turbodiesel da 275 CV può godere dell’introduzione del cambio a otto marce e della tecnologia del sistema Intelligent Stop/Start, con un conseguente taglio delle emissioni di CO2 a 159 g/km e un miglioramento nel consumo di carburante nel ciclo combinato fino  a 6,0 l/100km
Il motore benzina V8 aspirato di 5 litri è arrivato alla terza generazione a furor di popolo, sia aspirato e sia sovralimentato. Questo motore interamente in lega è caratterizzato da una serie di tecnologie, che permettono di generarne la potenza in modo altamente efficiente, includendo l’iniezione diretta, la doppia fasatura variabile indipendente degli alberi a camme e, nella variante top di gamma ad induzione forzata, un compressore di tipo Roots a doppio rotore, con intercooler.
Al V8 è abbinato il cambio ad otto marce ed il sistema Intelligent Stop/Start, grazie ai quali sono stati migliorati i consumi (-8% nel combinato) e le emissioni (-6%). Il top di gamma sovralimentato assicura invece un risparmio nei consumi di oltre il 6%, mentre le emissioni di CO2 si riducono di oltre il 7%.

Sistema audio Meridian sulla XJ 2013
A richiesta sulla Jaguar XJ sono disponibili nuovi sistemi audio premium sviluppati da Meridian, lo specialista britannico e leader mondiale nelle tecnologie audio e nell’elaborazione del segnale digitale.
Disponibili in due livelli di potenza – 380W e 825W – entrambi con amplificatori multicanale e software Digital Signal Processing, che alimentano una serie di altoparlanti.
I sistemi audio Meridian sono stati sviluppati in rapporto a strumenti e voci reali, piuttosto che rispetto alla concorrenza.
Meridian applica la ricerca e l’esperienza psicoacustica per produrre suoni in modo fedele, percepiti come reali da chi ascolta.
La tecnologia Meridian Trifield, top di gamma nella versione Meridian Surround Sound System da 825W, offre un perfetto effetto surround ad ogni occupante del veicolo.

Sistemi di infotainment della Jaguar XJ
Gli aggiornamenti del sistema d’informazione e intrattenimento migliorano l’audio e la fruibilità delle interfacce di navigazione.
I miglioramenti delle sospensioni posteriori della XJ ottimizzano ulteriormente il comfort dei passeggeri.
L’intuitivo sistema Jaguar touchscreen di infotainment, integrato nella XF e nella XJ, nel MY 2013 è stato aggiornato attraverso l’ampliamento del numero delle sue funzioni di intrattenimento, navigazione e connettività.
Sia il sintonizzatore TV opzionale, sia il ricevitore DAB sono stati aggiornati rispetto alla precedente versione; ora infatti, sono in grado di ricevere trasmissioni codificate sia Mpeg2 e sia Mpeg4, a seconda del mercato. Il sistema DAB aggiornato ora può anche ricevere i più efficienti segnali DAB+ e il nuovo standard DMB (Digital Multimedia Broadcasting). Gli upgrade hanno anche migliorato la funzionalità di navigazione dell’interfaccia iPod.
Il sistema di navigazione satellitare offre inoltre una serie di nuove funzionalità, che ne ampliano le capacità e la facilità d’uso. Un’importante novità è l’opzione “ECO Route”, che ottimizza le strade utilizzate in un viaggio, per ridurre al minimo il consumo di carburante e le emissioni.
Utilizzando appieno la nitidezza dello schermo centrale touchscreen, la funzione di Dynamic Zoom ingrandisce automaticamente la visione, quando la vettura si avvicina a un incrocio, sia in autostrada e sia nelle strade secondarie, per rendere più evidente il percorso successivo. Analogamente, la funzione Visual Lane Guidance utilizza la suddivisione dello schermo per evidenziare il percorso, quando il conducente si avvicina a un incrocio, dove le frecce direzionali sono riportate sulla superficie stradale. Infine, quando l’auto è in autostrada, le informazioni dei cartelli pensili vengono duplicate sul display del navigatore.
Per aumentare ulteriormente l’utilità del navigatore, Jaguar ha sviluppato diverse nuove funzionalità. La funzione “Avoid Area” (Zona da evitare) ora è estesa al sub-menu delle posizioni memorizzate, per consentire al sistema di ricordarle nei viaggi futuri; la stessa area può essere programmata, utilizzando diversi metodi d’inserimento della destinazione e la sua dimensione può essere decisa dal conducente. Le informazioni del TMC (Traffic Messaging Channel) ora hanno una funzione di ripetizione, per consentire al conducente di prendere una decisione ragionata in merito al percorso per evitare ritardi.
La funzione dei punti d’interesse (POI) può essere estesa, scaricando i POI da internet e poi memorizzandoli sul sistema integrato della vettura, tramite una chiavetta USB. Ulteriori
miglioramenti al sistema di informazione e intrattenimento includono la guida del percorso in arabo, un modulo russo aggiunto alla funzione di attivazione vocale “Say What You See” e una tastiera completa QWERTY sullo schermo, per la funzione di ricerca con un telefono associato.

TUTTO SU Jaguar XJ
Articoli più letti
RUOTE IN RETE