USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Jeep Grand Cherokee SRT provato su strada il potente suv 4×4

Provata per voi dall'aeroporto di Caselle fino ai colli cuneensi il suv sportivo Jeep Grand Cherokee SRT dotato di motore 6,4 litri capace di erogare 468 CV

Arriva la nuova Jeep Grand Cherokee SRT
Già disponibile nei listini italiani al prezzo di 76.000€, la Jeep Grand Cherokee SRT è un potente ed esaltante suv nato dal reparto dall’esperienza e dalle capacità del reparto Street Racing and Technology (SRT appunto), che lo ha dotato del potente motore V8 Hemi da 6,4 litri aspirato capace di sprigionare ben 468 CV e 624 Nm di coppa massima, il tutto abbinato alla trazione integrale Quadra Track e ad un cambio automatico a 5 rapporti. La velocità massima raggiunta dalla Grand Cherokee SRT è di 257 km/h e nonostante i suoi 2.360 chilogrammi di peso la SRT è in grado di sprintare da 0 a 100 km/h in 5 secondi netti.

Dati tecnici impressionanti per la SRT
Non è tuttavia questo il dato più impressionante, quanto quello sulla frenata che con la Jeep Grand Cherokee SRT lanciata a 100 km/h avviene in soli 35 metri, grazie principalmente all’impianto Brembo con dischi anteriori da 380 mm. Un risultato insomma da vera e propria sportiva, così come da supercar sono pure i consumi, il che non sorprende visto che con i suoi 468 Cv la Grand Cherokee SRT supera addirittura la nuova Maserati GranTurismo Sport provata a Siena da Infomotori qualche giorno fa. I dati dichiarati dalla casa parlano di un consumo medio di 14,1 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 328 g/km, un valore reso accettabile dal sistema Fuel Saver che disattiva parzialmente i cilindri a basso carico.

La crescita di Jeep nel mondo
Una volta esposti i dati tecnici e prestazionali della Jeep Grand Cherokee SRT è importante sottolineare come questo ulteriore ampliamento della gamma non potrà che giovare al brand Jeep, già in costante ascesa negli ultimi 18 mesi. Infatti nel 2011 Jeep ha fatto registrare un ottimo +41% a livello mondiale, mentre nei primi sei mesi del 2012 ci si attesta su +46%. In Europa il dato è ancora più positivo (+61,8%) mentre in Italia, nonostante il periodo particolarmente nero per il mercato automobilistico, si raggiunge un incoraggiante +19%. Merito anche dei dealer presenti sul territorio del vecchio continente, che sono passati da 430 a 518, per poi divenire nell’immediato futuro ben 726.

5 modalità di guida per la Grand Cherokee SRT
L’assetto della SRT è gestito elettronicamente ed è ora più basso di 2,5 cm rispetto alle altre Jeep Grand Cherokee mentre il guidatore può ora scegliere tra 5 diversi setup di guida tramite il sistema Selec-Track che coinvolge aspetti quali il cambio, gli ammortizzatori, il controllo di stabilità e la mappatura del motore. Auto e Sport sono i setup per la guida su strada, Snow quello per la guida in situazioni climatiche avverse (ghiaccio, neve, pioggia), Track per la guida in pista e Tow per il traino, quindi con beccheggio ridotto. Il look della SRT è facilmente identificabile grazie alle appendici aerodinamiche tutte nuove e a prese d’aria generose, oltre ad ampi cerchi in lega da 20 pollici completati da pneumatici Pirelli Pzero, fari bi-xeno, tetto panoramico, sensori di parcheggio, impianto di scarico sportivo, impianto audio Harman Kardon, cruise control e molti altri dispositivi all’avanguardia.

Materiali raffinati sulla SRT

Gli interni Jeep sono rifiniti con materiali di pregio come la Nappa traforata e gli inserti in fibra di carbonio per la plancia, mentre il volante sportivo è anche riscaldato ed i sedili sportivi hanno regolazione elettrica con ventilazione interna, per una guida in assoluto comfort in ogni situazione. Una sensazione che possiamo ampiamente confermare con il test drive effettuato nei giorni scorsi, una prova su strada che si è svolta dall’aeroporto torinese di Caselle fino ai colli cuneensi propri delle terre del moscato, nelle Langhe. Abbiamo infatti testato la SRT (lo stesso reparto che ha sviluppato anche la nuova SRT Viper tanto per intenderci) su percorsi misti, quindi sia su un breve tratto autostradale che sulle colline nei pressi di Cuneo, dove la Grand Cherokee SRT ha dato il meglio di sé, dimostrandosi non solo estremamente prestazionale ma anche molto affidabile. Questa estrema affidabilità è data dall’esperienza Mercedes che con la sua ML ha fatto da base per lo sviluppo della SRT, arricchita da un tocco di stile italiano che verrà sicuramente apprezzato nel resto del mondo.

TUTTO SU Jeep Grand Cherokee
Articoli più letti
RUOTE IN RETE