USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Lancia Delta Integrale Evo: in arrivo otto esemplari firmati Miki Biasion

Il due volte Campione del Mondo di Rally ha presentato il suo progetto di aggiornamento del mitico "Deltone", che verrà proposto con l'iconica livrea Martini Racing

L’ultimo restomod in chiave elettrica della mitica Lancia Delta HF Integrale non vi ha convinto? State tranquilli, perchè il nuovo progetto di Miki Biasion vi farà nuovamente palpitare il cuore: dopo l’ultima Evo 2 commerciale il due volte Campione del Mondo di Rally, sostenuto dal responsabile di produzione della Lancia Bruno Cena, aveva proposto un’ulteriore Evo 3 per celebrare al meglio questa icona del motorsport… che a distanza di quasi trent’anni vedrà finalmente la luce.

Il problema dei costi troppo elevati intravisto negli anni ’90 per questo modello è stato finalmente superato: si chiamerà Lancia Delta Integrale Evo Martini Racing e sarà il “canto del cigno” della Regina dei Rally, che verrà prodotta in soli 8 esemplari utilizzando come base una Evo sapientemente modificata con materiali più all’avanguardia e tecnologie più recenti. Non un restomod, quindi, ma una versione attualizzata agli standard moderni che si distinguerà innanzitutto per un telaio irrigidito con gli stessi “fazzoletti” che avrebbero dovuto alimentare il vecchio progetto della Evo 3 e per una carrozzeria maggiormente insonorizzata e più efficace in termini di tenuta termica.

Lancia Delta Integrale Evo Miki Biasion

Questo sarà possibile grazie all’impiego di una speciale schiuma iniettata tra i lamierati della scocca, i pannelli delle portiere, il tettuccio e il fondo, in modo da renderla sia adatta alla guida di tutti i giorni… sia capace di esaltare il suo carattere da auto da corsa una volta impostata la mappatura specifica che farà aumentare la potenza da quella standard di 220 cavalli a quella sportiva da 340 CV. Ma non è tutto: la nuova Lancia Delta Integrale Evo pensata da Miki Biasion proporrà anche ammortizzatori Bilstein ottimizzati sia per le alte frequenze (per un miglior assorbimento delle buche) che per quelle più basse (per aumentare la reattività in velocità), silentblock rinforzati, trasmissione con le prime tre marce più corte assieme a cambio, differenziale e frizione a doppio disco e sterzo derivato da quelli impiegati nel Gruppo A.

Per quanto riguarda l’impianto frenante è stata scelta la sicurezza garantita da Brembo con dischi da 332 mm all’anteriore e 300 mm al posteriore, installati su cerchi da 18” su gomme speciali Michelin Pilot Sport 4. Nell’abitacolo, invece, troveranno posto i sedili racing della Sparco e una doppia seduta posteriore con kit di bellezza della Ma-Fra. La vernice della carrozzeria, in aggiunta, sarà nelle colorazioni bianca, rossa, gialla e blu con livrea ufficiale Martini Racing su trattamento Xrillaic a triplo strato e specchietti retrovisori omologati e utilizzati, all’epoca, nei Rally del Gruppo A. Quando sarà disponibile questa bellezza? La prima occasione per ammirarla dal vivo sarà il Salone di Padova previsto dal 21 al 24 ottobre 2021. Una cosa è certa: le basi per “la migliore Delta di sempre” ci sono tutte!

Lancia Delta Integrale Evo Miki Biasion

TUTTO SU Lancia Delta
Articoli più letti
RUOTE IN RETE