USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Land Rover Discovery 2021: via libera agli ordini da 63.500 Euro

Il SUV Premium del marchio inglese va incontro al suo primo restyling, introducendo alcuni lievi aggiornamenti estetici assieme a un più corposo aggiornamento della tecnologia di bordo e delle motorizzazioni

Tempo di novità anche in casa Land Rover: dopo l’introduzione della quinta generazione nel 2017, il SUV Premium Discovery è stato ritoccato solo sulla sua superficie, mentre oggi è pronto per un restyling vero e proprio che comprenderà non solo il suo look estetico, ma anche (e soprattutto) il comparto tecnologico messo a disposizione nell’abitacolo, dove nel 2021 si potrà apprezzare tutta la velocità e la semplicità di utilizzo del nuovo sistema infotainment da 11,4 pollici. Ma non è finita qui! Il nuovo Model Year del Discovery introdurrà anche un’inedita gamma composta da sei propulsori, tutti equipaggiati con la più recente tecnologia mild-hybrid a 48V. Vi abbiamo stuzzicato la curiosità, vero? Allora continuate a leggere!

LAND ROVER DISCOVERY 2021: COME CAMBIA NELL’ESTETICA

Iniziamo a raccontarvi il restyling del Land Rover Discovery partendo dal suo “facelift” estetico: una “rinfrescata” più che uno stravolgimento a tutti gli effetti, che introduce sulla carrozzeria i gruppi ottici Full LED sia all’anteriore che al posteriore assieme agli indicatori di direzione dinamici. Tutte nuove anche le luci diurne, contraddistinte da una firma luminosa che ora illumina la parte bassa dei fanali e che sovrasta dei paraurti e dei parafanghi rivisti nel design. In particolare quelli dell’allestimento R-Dynamic, che all’avantreno si distingue anche per prese d’aria più grandi e per finiture specifiche in Gloss Black e Shadow Atlas.

Land Rover Discovery 2021

LAND ROVER DISCOVERY 2021: TECNOLOGIA DI ULTIMA GENERAZIONE

Molto più importanti i miglioramenti che si possono notare una volta entrati nell’abitacolo: qui il nuovo Land Rover Discovery MY2021 sfoggia l’inedito sistema infotainment Pivi Pro su piattaforma Eva 2.0, provvisto di schermo touchscreen da 11,4” inglobato nella plancia con doppia SIM 4G LTE e aggiornamenti OTA (over-the-air). Si tratta di un netto salto in avanti rispetto alla passata generazione, soprattutto per il fatto che il software di bordo, a detta degli ingegneri Land Rover, è più reattivo e veloce anche nelle prime fasi di avvio della vettura, dove entra in gioco una batteria secondaria introdotta per mantenere il sistema in perenne stand-by e, quindi, pronto all’utilizzo.

Tutto nuovo anche il quadro strumenti digitale da 12,3” associato (a richiesta) all’head-up display che trasmette sul parabrezza tutte le informazioni utili al pilota, così come il volante a quattro razze con comandi integrati retro-illuminati richiamabili con il semplice tocco di un dito. Menzione speciale per il climatizzatore quadrizona, dotato di ionizzatore e tecnologia di filtraggio delle polvere sottili PM2.5 che misura la qualità dell’aria interna dell’abitacolo effettuando la depurazione in automatico, e per la connettività di bordo, che oltre a quanto già citato comprende l’hot-spot Wi-Fi a cui accedere fino a otto dispositivi contemporaneamente. Anche dalla fila dei sedili posteriori, meglio profilati, più comodi e con a disposizione i comandi dedicati per regolare meglio la circolazione dell’aria in questa parte della vettura.

Land Rover Discovery 2021

LAND ROVER DISCOVERY 2021: IBRIDO E’ MEGLIO

Passiamo alle motorizzazioni: anche qui il cambiamento attuato dal Gruppo Land Rover per il Discovery MY2021 è stato consistente e deciso, vista la totale rimozione dei “vecchi” propulsori della passata generazione con unità Ingenium più efficienti, omologate con l’ultima specifica Euro 6d e provviste della più recente tecnologia mild-hybrid a 48 Volt. I nuovi motori sono complessivamente quattro, di cui tre con il frazionamento a sei cilindri in linea: si parte dal P360 a benzina da 360 cavalli e 500 Nm per passare ai diesel D250 (250 cavalli e 570 Nm) e D300 (300 cavalli e 650 Nm), riservando invece la parte “bassa” della gamma all’unico motore non elettrificato che è il benzina P300 a quattro cilindri e 2.0 Litri di cilindrata da 300 cavalli e 400 Nm di coppia massima.

Tutte le unità mild-hybrid, inoltre, potranno contare sul sistema di trazione integrale intelligente a controllo elettronico, introdotto per migliorare non solo i consumi in ordine di marcia… ma anche l’esperienza di guida, volta verso un utilizzo off-road per il quale è disponibile (a richiesta) il pacchetto Terrain Response 2, che aiuta il veicolo tramite l’intelligenza artificiale (e attraverso specifiche modalità di guida come la Waze per il guado dei torrenti) a superare anche le circostanze più difficili. La trasmissione, infine, si basa su un cambio automatico a otto rapporti e su sospensioni pneumatiche Adaptive Dynamics, caratterizzate da ammortizzatori adattivi che monitorano il fondo stradale al fine di trovare il giusto bilanciamento in ogni situazione.

Lato prezzi, il nuovo Land Rover Discovery MY2021 può essere ordinato fin da oggi in quattro allestimenti (S, SE, HSE e il più sportivo R-Dynamics) con un prezzo di listino da 63.500 Euro. Le consegne, invece, sono previste per i primi mesi del prossimo anno.

Land Rover Discovery 2021

TUTTO SU Land Rover Discovery
Articoli più letti
RUOTE IN RETE