Land Rover e Croce Rossa per aiutare in caso di catastrofe naturale

Croce Rossa e Land Rover collaborano per aiutare popolazioni interessate da calamità naturali, abitanti di zone remote del pianeta dove prestare soccorso è quanto mai arduo.

Mai come in questo periodo possiamo capire quanto devastanti possano essere i fenomeni naturali. Con l’Italia sconvolta dalle piogge e con varie regioni italiane colpite in maniera pesante da Madre Natura, vogliamo dare risalto alla collaborazione in atto tra Land Rover e Croce Rossa, che stanno aiutando attivamente le popolazioni che risiedono in zone sperdute del pianeta. Zone spesso colpite da disastri naturali e vittime di situazioni di piena emergenza.

Un aiuto quanto mai necessario dato che, secondo il World Disaster Report 2018, sono circa 134 milioni le persone che necessiteranno di assistenza umanitaria durante l’anno. Dalla relazione stilata da Federazione Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa si legge di terreni impervi, di catastrofi e di infrastrutture fatiscenti, tutti elementi per cui portare aiuti in queste zone risulta particolarmente difficoltoso.

Nel video che vedete poco più in basso, Land Rover e Croce Rossa illustrano le conseguenze delle calamità naturali sulla vita delle popolazioni e gli interventi umanitari essenziali per soccorrere le comunità più isolate. Il progetto, in particolare, finanzia l’addestramento mirato di 55mila persone che abitano in comunità vulnerabili dello stato del Chiapas, Messico.

”La partnership con la Croce Rossa – sottolinea Chris Thorp, responsible business director di Jaguar Land Rover – ci consente di portare soccorso alle comunità più isolate, come quelle della regione del Chiapas, in Messico. La tecnologia e le capacità dei veicoli Land Rover permettono agli operatori di raggiungere anche le località più remote e di affrontare i terreni più ostici del mondo”.

ARTICOLI CORRELATI