USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Lapo Elkann dà le dimissioni dalla presidenza di Garage Italia Customs

Già ceduto all'azienda svizzera Youngtimers Asset Company, l'atelier milanese perde il suo Presidente Onorario e membro del Consiglio di Amministrazione

Dopo la cessione alla compagnia svizzera Youngtimers Asset Company, oggi Lapo Elkann ha deciso di dare le proprie dimissioni come Presidente e membro del Consiglio di Amministrazione dell’atelier milanese situato in piazzale Accursio. Garage Italia Customs perde il proprio “capo” con effetto immediato, che invece continuerà a gestire il locale limitrofo “L’Astronave” e la società di organizzazione eventi “Fb Garage”.

In disaccordo con i nuovi soci, con effetto immediato mi dimetto da presidente onorario e membro del Cda della società che controlla Garage Italia – recita il “cinguettio” di Elkann su Twitter – Grazie ai dipendenti, soci fondatori e partner con i quali abbiamo condiviso e creato progetti unici e indimenticabili insieme. Ci tengo a ringraziarvi uno ad uno dal profondo del cuore“.

A soli quattro anni di distanza, l’hub creativo costruito nel 2017 proseguirà quindi senza Lapo Elkann, dopo aver realizzato alcuni modelli automobilistici interessanti e unici come la 500 Spiaggina, la Fiat Panda Integral-e a trazione elettrica, la Ferrari 458 “verde militare” e la Pagani Huayra Lampo con pacchetto Tempesta, che ha preso vita grazie a un’intensa collaborazione proprio con la factory di Horacio Pagani.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE