Mazda 3 provata su strada in versione 1.6 diesel

Abbiamo provato per voi la rinnovata Mazda3 1.6 diesel da 115 CV, accattivante grazie ad un frontale sportivo e prestazioni estremamente soddisfacenti

Provata la Mazda3 1.6 a gasolio da 115 CV
La Mazda3 è una vettura che eravamo curiosi di provare oramai da qualche settimana e quando finalmente si è concretizzata la possibilità di svolgere un test drive non ce la siamo lasciata sfuggire. Al termine della prova su strada possiamo dire di essere pienamente soddisfatti della versione 1.6 diesel da 115 CV, alleggerita nel peso totale ma anche più parca nei consumi e nelle emissioni di CO2. Una vettura resa ora più sportiva ed aggressiva soprattutto grazie ad un frontale completamente rinnovato e che trasmette grande forza ed energia, per provare ad andare a competere nel segmento forse più combattutto del mercato, quello “C” che vede presenti anche la Volkswagen Golf, l’Audi A3, la Seat Leon ed una molteplicità di altre valide vetture.

Propulsore generoso ma parco nei consumi
Come dicevamo, il propulsore 1.6 litri diesel da 115 CV presente nella versione di Mazda3 da noi guidata è sicuramente una delle note più liete della vettura giapponese, essendo estremamente parco nei consumi (ci si aggira intorno ai 4-4,5 litri di carburante ogni 100 km, con un serbatoio in grado di contenere 55 litri) ma garantendo al tempo stesso prestazioni più che soddisfacenti. Docile e silenzioso quando serve, eroga i cavalli con generosità nel momento in cui si decida di accelerare in maniera decisa, fino a toccare una velocità massima di 188 km/h. Anche agli alti regimi e a velocità sostenuta la Mazda3 rimane comunque silenziosa e confortevole

Prezzo e dotazione della Mazda3

La versione da noi provata ha un costo base di 22.400€ e l’allestimento di cui è dotata non difetta certo in generosità, visto che comprende un numero abbondante di dispositivi tecnologici ed è caratterizzata da interni molto ben rifiniti, da una consolle centrale di chiara comprensione, facile ed intuitiva anche per chi ha meno esperienza nel settore automobilistico o magari si confronta per la prima volta con una vettura di nuova generazione. La strumentazione è altrettanto chiara e completa e permettere di individuare e valutare il parametro richiesto con immediatezza.

La Mazda3 su strada
Una volta in strada la Mazda3 si comporta in maniera egregia fin dal primo minuto, quando notiamo che la visibilità sia laterale che posteriore è ottima e permette di fare manovra in totale relax senza il rischio di incappare in angoli ciechi o piccole sviste dovute alla poca chiarezza. Nel primo tratto, quello cittadino (peraltro in orario di punta) la Mazda3 si dimostra perfetta, in quanto anche in coda al semaforo o in piccoli ingorghi il motore, ai minimi, è silenzioso e non fa “sobbalzare” l’auto giapponese. Ma il meglio di sè Mazda3 lo da nelle strade aperte, soprattutto nella statale dove ad una velocità costante di 70 km/h (esattamente nel rispetto del limite su quel tratto) i consumi scendono vertiginosamente, rendendo la vettura perfetta anche per lunghi spostamenti come ad esempio scampagnate domenicali o viaggi di lavoro e di piacere.

Mazda3 in somme
Tirando quindi le somme possiamo dire che la Mazda3 è una vettura assolutamente soddisfacente e che nonostante la quota di mercato non troppo ampia che rappresenta, è un’alternativa esrtemamente valida a vetture che storicamente occupano il segmento C, quali in primis la Volkswagen Golf in odore di nuova generazione, precisamente al prossimo Salone di Parigi di ottobre. I più giovani troveranno estremamente accattivante il frontale che sicuramente è il punto di forza della Mazda3, moderno, sportivo ed areodinamico come pochi altri. Per chi cerca prestazioni brillanti abbinate a consumi e comfort eccellenti, allora la Mazda3 è un’auto da tenere in seria considerazione come prossimo acquisto.

ARTICOLI CORRELATI