Nissan Leaf autonomia e prestazioni

La seconda generazione dell'auto elettrica è più attenta al mercato europeo e vanta una maggiore durata delle batterie, un tempo di ricarica inferiore mentre aumentano velocità massima e accelerazione

Nissan Leaf 2013
Pioniera nel mondo delle auto elettriche, realtà sempre più diffusa e futuribile di mobilità su strada, Nissan Leaf viene proposta nel listino della casa giapponese in quella che è la sua seconda generazione e che ha permesso agli ingegneri di apportare oltre 100 modifiche tecniche di vario genere, con grosse novità per quel riguarda in particolare il tempo di ricarica, l’autonomia delle batterie e le prestazioni della vettura.

 

Oltre 100 migliorie
Molte di queste novità rispondono direttamente a suggerimenti avanzati dagli attuali possessori di una Nissan Leaf, che pur suggerendo alcuni interventi nelle proprie opionioni, si dichiarano in generale molto soddisfatti dell’acquisto di un’auto elettrica. Fra e migliorie vi sono l’incrementata autonomia come chilometri totali percorribili, tempo dimezzato per una ricarica completa, migliore aerodinamica ed estetica, riduzione del peso di circa 32 kg ed un maggiore spazio di carico. E’ stata inoltre rivista per il mercato europeo la taratura del telaio per venire incontro allo stile di guida occidentale, oltre ad un maggiore comfort dei sedili, maggiori dotazioni disponibili e un migliorato sistema CarWings che permette di guidare in modo ancora più parco nei consumi e nelle emissioni.

 

Autonomia estesa a quasi 200 km
Per quanto riguarda l’autonomia, la seconda generazione raggiunge il traguardo psicologico dei 200 km con 199 km dichiarati di percorso a piena carica elettrica. Un miglioramento di quasi 25 km rispetto alla precedente generazione. Inoltre grazie ad una nuova opzione di ricarica è possibile ottenere un completo pieno di energia in sole 4 ore, al posto delle 8 ore necessarie in precedenza, con la ricarica veloce all’80% in soli 30 minuti.

 

Prestazioni e guida più europee
Migliorano sensibilmente anche le prestazioni di guida, che certo non diventano sportive, ma che consentono di abbinare un certo piacere di guida all’ecologia delle zero emissioni prodotte durante la marcia. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 11,5 secondi e spingendo ulteriormente sull’acceleratore si può raggiungere una velocità massima aumentata a 144 chilometri orari. Fra l’altro è stato migliorato del 70% il consumo di energia durante l’utilizzo del climatizzatore, sia in estate che in inverno, che andava in precedenza ad intaccare notevolmente l’autonomia reale della vettura.

 

Prezzo e modalità d’acquisto o noleggio
Per quanto riguarda l’acquisto la Casa giapponese offre ai consumatori un completo ventaglio di opzioni per meglio adattarsi alle loro esigenze, con un prezzo di partenza da 24.790 Euro:

–    acquisto diretto di auto e batteria

–    acquisto dell’auto e noleggio della batteria

–    il finanziamento dell’auto e il noleggio della batteria

–    il noleggio di auto e batteria.

ARTICOLI CORRELATI